COMUNICATO STAMPA – Dopo oltre 500 anni, Siena perde la sua banca

COMUNICATO STAMPA

Alla fine è successo: Siena ha perso la sua Banca.

La Fondazione ha ufficializzato il ricorso a procedure finanziare che porteranno la stessa a detenere un pacchetto azionario inferiore al 35% del totale; ma tutti noi sappiamo che è solo l’inizio del peggio. In futuro anche un piccolo aumento di capitale per la Banca MPS (peraltro assai probabile, viste le richieste dell’EBA) porterà la Fondazione a perdere qualsiasi maggioranza assoluta e/o relativa, e quindi, di fatto, il controllo sulle sorti dell’istituto bancario.

In pochi anni un manipolo di politicanti allo sbaraglio ha cancellato oltre cinque secoli di storia, riuscendo dove aveva fallito l’occupazione fiorentina e dove si era dovuto fermare persino il fascismo. Con la scellerata operazione Banca 121 prima e poi con il suicidio programmato dell’acquisizione di Antonveneta, il “Sistema Siena” ha mostrato tutta la sua inguardabile rapacità.

Quando si parlerà di costi della Politica, noi a Siena sapremo come rispondere: almeno qualche miliardo di euro! E la difesa della Casta, aggrappata alle acrobazie linguistiche dell’attuale Sindaco, non fa che aggiungere ulteriore beffa al danno già enorme.

Siena ringrazia, e non dimentica.

Movimento Siena 5 Stelle

Ricordiamo che Mercoledì 29 Febbraio 2012, alle ore 17:30 presso la sala di Palazzo Patrizi (Via di Città 75) si terrà l’assemblea costitutiva dell’Associazione Piccoli Azionisti Banca MPS, promossa dall‘Osservatorio Civico MPS.

Comments