Primarie Pd, indagati e clientelisti fra i re delle preferenze

C’è chi può vantare un’indagine per concorso esterno in associazione mafiosa. Chi una serie lunga e articolata di conflitti di interesse. Chi è entrato dentro un’inchiesta su personaggi vicini alla ‘Ndrangheta. Chi, per carità, ha solo un cognome importante da parte di padre o di marito. Ma lo fa pesare.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/01/02/primarie-pd-indagati-e-clientelisti-fra-re-delle-preferenze/459671/

Comments