Dell’Utri, storia di un impresentabile: da Mangano al boss della ‘ndrangheta

Una condanna definitiva per storie di mafia non l’ha mai avuta, ma quello che rende Marcello Dell’Utri il campione dei candidati impresentabili – oltre a una sentenza passata in giudicato nel 1999 per false fatturazioni – è la gran quantità di frequentazioni e contatti con boss e picciotti, al di là del loro rilievo penale. Palermitano trapiantato a Milano, braccio destro di Silvio Berlusconi, presidente di Publitalia del gruppo Fininvest, motore organizzativo di Forza Italia, senatore della Repubblica, Marcello Dell’Utri è stato un protagonista dall’economia e della politica italiana dagli anni Novanta a oggi (leggi la sua scheda nell’infografica di ilfattoquotidiano.it “Tutti gli uomini del presidente”).

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/01/20/dellutri-storia-di-impresentabile-da-mangano-al-boss-della-ndrangheta/474936/

Comments