Monte dei Paschi, a capo della finanza c’era la “banda del cinque per cento”

Se a Siena la situazione per la Procura è esplosiva, dai dossier arrivati da Milano spuntano i soprannomi: li chiamavano la “banda del cinque per cento“. Questo il nomignolo affibbiato al tandem composto dall’ex capo della finanza di Mps, Gianluca Baldassarri e dal responsabile della filiale di Londra della banca senese, Matteo Pontone, soprannominato così dalla percentuale percepita su ogni operazione. A rivelarlo è stato Antonio Rizzo, ex funzionario della banca tedesca Dresdner, sentito il 13 ottobre 2008 dai pm di Milano nell’inchiesta sulla finanziaria svizzera Lutifin. Rizzo è conosciuto dai lettori del Fatto Quotidiano come Superbonus (qui il blog). La società di brokeraggio con sede a Lugano che ha intermediato con un guadagno di 600mila euro un’operazione del 2007 con Dresdner Bank su un prodotto finanziario venduto da Mps e poi ricomprato.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/01/29/mps-spunta-banda-del-cinque-per-cento/483494/

Comments