Ma chi è il candidato sindaco del MoVimento Siena 5 Stelle ?

Ci sentiamo chiedere in continuazione chi sia il nostro candidato a sindaco, evidentemente considerato l’unico argomento di valore nella competizione elettorale (non il programma, non l’etica, non la giustizia e l’equità, non la democrazia!). E’ bene che si sappia che noi siamo lontanissimi dalla moda devastante della personalizzazione in politica: per noi UNO VALE UNO, non di più. Il nostro candidato a sindaco sarà un cittadino normale e non un esponente dei poteri forti: politica, burocrazia, imprenditoria, professioni ecc…. ossia, non è ricattabile.

In caso di vittoria i nostri eletti non risponderanno al Movimento 5 Stelle che li ha candidati, ma al popolo tutto: per quanto eletti da una “parte”, essi si configureranno come “super partes”, ossia tali nei confronti di tutti i cittadini senza distinzioni di orientamento politico o sociale. Intendiamo rovesciare il principio che sia il partito che vince a governare, come è sempre successo, invece degli eletti del popolo. Comunque in caso di vittoria del MoVimento Siena 5 Stelle lo strumento referendario la farà da padrone nei provvedimenti di straordinaria amministrazione e nelle decisioni di rilevante interesse pubblico. Il sindaco ed il Consiglio comunale in questi casi non potranno non tener conto della volontà popolare,andando quindi a deliberare ciò che il Popolo deciderà. Sono diversi decenni che il referendum popolare è stato introdotto nello Statuto del Comune, ma mai una volta vi è stato fatto ricorso. Se la privatizzazione del Monte, da cui è derivato l’attuale tracollo complessivo della Città, fosse stata sottoposta nel 1995 all’approvazione popolare, sarebbe stata certamente negata e la Banca avrebbe continuato la sua tranquilla vita di potente e ricchissima istituzione cittadina (tre richieste di referendum d’iniziativa popolare furono strumentalmente rigettate).

In sostanza il nostro obiettivo è la democrazia diretta, dove gli eletti siano meri esecutori della volontà che sale dal basso. Vogliamo che sia restituita al popolo quella SOVRANITÀ  POPOLARE che fu teorizzata per la prima volta in quei liberi comuni italiani di cui la Repubblica di Siena fu tanta parte. Non siamo dei visionari, La SOVRANITÀ  POPOLARE oggi è alla base di ogni moderno stato e, per quanto violata, campeggia nel primo articolo della nostra Costituzione.

Siamo altresì coscienti che l’ente locale COMUNE necessiti per legge essere regolamentato da un Consiglio Comunale e dal Sindaco. Per questo motivo, mentre la Lista dei consiglieri sarà presentata successivamente, fin da adesso il MoVimento Siena 5 Stelle individua nel giovane Michele Pinassi la figura di candidato sindaco per le elezioni amministrative di primavera.

MoVimento Siena 5 Stelle

Comments