La paura fa novanta: Valentini alla carica !

“La paura fa novanta”, si sa. Anzi, la paura della “Casta” che il Movimento 5 Stelle si confermi protagonista alle prossime elezioni politiche ed amministrative, fa pure cento. Per questo motivo, a cadenze regolari, qualche riciclato eccellente si sente in dovere di attaccare il MoVimento.

L’ultimo, ma solo in ordine di tempo, è stato Bruno Valentini, quello che potrebbe sembrare l’ex sindaco di Monteriggioni, visto che si occupa prevalentemente di altro, ma che in realtà è ancora in carica; lo stesso che si è recentemente contrapposto al più bello del reame, il monarca Ceccuzzi (abbastanza morbidamente, dicono i maligni). Per intenderci, il Renzi “de noantri”.

Valentini ha passato tutta la sua carriera politica all’interno del Partito -quello stesso PD che ha sventrato la città-, ha lavorato in banca (ovviamente in MPS) e ha fatto naturalmente parte della CGIL dei bancari senesi, anche se nessuno lo ha sentito fiatare al tempo della sciagurata acquisizione di Antonveneta. Un pedigree di tutto rispetto, dunque, che ricalca in modo inquietante le fulminanti traiettorie di PicciniCenni, solo per fare gli esempi più imbarazzanti.

Nonostante questo, Valentini non ha trovato di meglio da fare che esprimersi con toni paternalistici e critici verso il nuovo sindaco di Parma, Pizzarotti. Uno che sta salvando la sua città dal disastro prodotto dalla politica dei partiti (ricordiamo la pesantissima eredità di 846 mln di debito comunale !)

Il Valentini non se la prenderà se rispediamo al mittente le sue bonarie critiche e i suoi consigli pieni di tardivo buon senso. Ci permettiamo di darglielo noi invece un consiglio: faccia come il suo mentore Renzi, copi le nostre idee e i nostri programmi, nazionale e locale, se li impari a memoria e faccia pure finta che siano farina del suo sacco, non ci offendiamo. Almeno così avrà qualcosa di sensato da dire.

MoVimento Siena 5 Stelle

Comments