Grillo, le elezioni e l’inverno della politica

Non ricordo altre elezioni d’inverno. Dove va Ponzio Pilato a lavarsene le mani in febbraio? In Settimana bianca? No, non ce n’è bisogno, stavolta il qualunquista, l’indifferente cronico e l’indignato generico, hanno un posto nel teatro più gremito: la piazza di Beppe Grillo. Li ho visti, a San Giovanni, fra i fiduciosi principianti e gli smagati cultori del tanto peggio/tanto meglio: avevano finalmente un leader.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/02/24/grillo-le-elezioni-e-linverno-della-politica/510579/

Comments