Berlusconi ineleggibile: se non ora, quando?

L’iniziativa lanciata da Micromega per dichiarare quasi vent’anni dopo Berlusconi ineleggibile, anche in giorni frenetici dominati da previsioni apocalittiche e scongiuri sulla fine della democrazia, sta raccogliendo un numero imponente di adesioni, che dalle ottantamila di lunedì hanno superato ormai quota centomila.

Inizialmente quando ho visto l’appello, a cui hanno aderito anche Barbara Spinelli e Stefano Rodotà, ho pensato che forse era fuori tempo massimo e soprattutto sopravanzato dall’incalzare delle novità. Prima fra tutte, l’arrivo finalmente in Parlamento di un movimento come il M5S che materializza fisicamente il tracollo della seconda Repubblica di cui Berlusconi è il rappresentante più impresentabile e “perfetto”.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/05/berlusconi-ineleggibile-se-non-ora-quando/520282/

Comments