Omosessualità e diritti, siamo tutti uguali?

Stupisce l’affermazione di ben il 30% dei nostri connazionali che “la cosa migliore per un omosessuale è non dire agli altri di esserlo”, mentre il fatto che ben il 56% sostenga che “se gli omosessuali fossero più discreti sarebbero meglio accettati” deriva probabilmente da un sentimento di non condivisione di atteggiamenti di marcata ostentazione del proprio orientamento sessuale ritenuta eccessiva e non necessaria.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/05/01/omosessualita-e-diritti-siamo-tutti-uguali/580326/

Comments