Movimento 5 Stelle: la sconfitta di Pirro

Il risultato più commentato, spesso con non malcelata soddisfazione, del primo turno delle amministrative è stato quello del MoVimento 5 Stelle (M5S), il cui pesante arretramento è stato reso ancora più clamoroso dal fatto che non erano passati tre mesi dalla impressionante affermazione alle politiche dello scorso febbraio. Facendo infatti la proiezione di questa parziale consultazione (7 milioni d votanti) si potrebbe dire che il M5S ha lasciato sul campo la metà dei consensi, passando dal 25% al 12-13%, qualcosa come 4 milioni di voti.
Subito dopo, quanto a commenti, viene il fenomeno inaspettato dei candidati del centro sinistra che dominano ovunque in molti casi passando al primo turno, mentre il Pdl, dato dai suoi sondaggi per gran favorito, va ai ballottaggi in seconda posizione con l’unica magra consolazione che il M5S non partecipa a nessun ballottaggio. Pd e Pdl sono dunque i due vincitori della consultazione.

Ma guardiamoli nel dettaglio questi risultati così clamorosi pur nella modestia del campione.
Rispetto alle precedenti amministrative a Siena il Pd passa da 11.723 voti a 6.483 (-44,70%) e il Pdl da 4.346 a 2.071 (-52,35%), mentre il M5S da 833 a 2.194 (+163,39%).
Roma il Pd passa da 521.880 a 267.605 (-48,72%), il Pdl da 560.648 a 195.749 (-65,09%), mentre il M5S passa da 40.472 a 130.635 (+222.77%). 

Questa è praticamente la norma che ha marcato l’intera consultazione. Ecco infatti il risultato di sintesi registrato complessivamente negli undici capoluoghi di provincia interessati: Siena, Treviso, Massa,Vicenza, Roma, Pisa, Imperia, Ancona, Brescia, Viterbo e Sondrio.
Pd: da 647.447 a 360.842 (-44,27%);
Pdl: da 684.861 a 236.086 (-65,52%);
M5S: da 48.799 a 160.392 (+228,68%).

Per il M5S è la SCONFITTA DI PIRRO. Di questo passo, alle successive elezioni, sconfitta dopo sconfitta, chissà dove andremo a finire.

MoVimento Siena a 5 Stelle

Comments