Riaprire le “case chiuse”

Depositato in cassazione una proposta referendaria sull’abrogazione parziale della cosiddetta Legge Merlin: ”Volete voi che sia abrogata interamente la legge 20 febbraio 1958, n. 75, intitolata Abolizione della regolamentazione della prostituzione e lotta contro lo sfruttamento della prostituzione altrui ?”.

Presentata da Angelo Alessandri e Matteo Iotti di Progetto Reggio e Luca Vezzani del Pdl, che hanno depositato il quesito, ricordano che a settembre partirà la raccolta delle 500.000 firme necessarie per depositare nuovamente presso la Corte di Cassazione la richiesta di indizione del referendum.

I dati sono chiari: “Erano 2.700 le prostitute censite in Italia nel 1958, mentre oggi si calcola che siano tra le 50 e le 70mila, la maggior parte legate all’immigrazione clandestina degli ultimi vent’anni, con nove milioni di clienti e più di 20 miliardi di giro d’affari. Tutto esentasse, un affare gigantesco per le mafie italiane e straniere che controllano il mercato”.

Voi cosa ne pensate ?

Comments