Consiglio Comunale 21.01.2014

Buongiorno a tutti,

come di consueto, sono a relazionarvi l’attività svolta durante il Consiglio Comunale di ieri, particolarmente interessante nel pomeriggio, durante la discussione relativa alla Mozione sugli Emolumenti dei Deputati in Fondazione MPS.

Andiamo con ordine.

Nella mattinata ho presentato due interrogazioni:

1) Situazione in Pian delle Fornaci – https://dl.dropboxuse…­

alla quale l’assessore ha risposto che stanno provvedendo a verificare se si può allargare l’area adiacente alla fermata del bus (in direzione Costalpino), per mettere in sicurezza la salita e la discesa dei passeggeri, mentre per la questione della strada di servizio per i mezzi pesanti che transitano verso le attività commerciali ci sono un po di problemi dovuti al fatto che l’area è lottizzata e la strada deve realizzarla la Cooperativa proprietaria dei terreni, come oneri di urbanizzazione per la costruzione di ulteriori immobili. A tal punto, risulta che la cooperativa lamenta alti costi di realizzazione perché la strada è adiacente alla collina, alla quale mi sono sentito di rispondere che “la collina è lì da secoli…potevano accorgersene prima !”.

2) Stato degli Ex-Molini Muratori, a Taverne d’Arbia –https://dl.dropboxuse…­

Questa interrogazione è stata accorpata, per comodità, con una analoga del Cons. Di Renzone e la risposta è stata ampiamente riportata a mezzo stampa (http://quisiena.corri…­) :

Nel rispondere, l’assessore all’urbanistica e traffico Stefano Maggi ha comunicato che, su richiesta di Muratori, il Comune, lo scorso 1°ottobre ha rilasciato l’autorizzazione per la demolizione dei silos, ma, ad oggi non risulta presentata la SCIA. Tempi, quindi, non brevissimi, soprattutto durante l’attuale periodo di crisi economica, perché gli interventi sono legati alla lottizzazione dell’area dell’ex Mulino. Diversi, invece, e in positivo, i tempi attinenti lo smontaggio dei fabbricati e la ripulitura dell’area, che dovrebbe essere realizzata dai proprietari.

Rassicurante anche la risposta data dell’assessore all’ambiente e lavori pubblici Paolo Mazzini, in merito alle preoccupazioni esistenti sulle possibili ricadute negative per la salute degli abitanti e per l’ambiente a seguito dei futuri lavori di demolizione sul complesso dell’ex Mulino Muratori. <<Per quel che riguarda la messa in sicurezza del fiume Arbia, l’amministrazione provinciale, che ne ha la competenza, sta predisponendo la realizzazione di un argine rialzato di circa 1,5 metri sul piano di campagna, sui due lati. Sul lato di Taverne tale argine andrà dalla rotatoria di Presciano al campo sportivo, e la sua larghezza in sommità potrà ospitare un percorso pedonale o anche una pista ciclabile. Questo percorso andrà connesso alla rete dei collegamenti tra Taverne e Arbia, così da rendere il legame tra le due sponde sempre più effettivo>>.

Avevamo poi da nominare due consiglieri, uno di maggioranza ed uno di minoranza, per la Consulta sull’Immigrazione: come minoranza, abbiamo concordato sul cons. Andrea Corsi. La maggioranza ha scelto Giulia Periccioli.

Dopo la pausa pranzo, si iniziano nuovamente i lavori partendo dallaMozione presentata dal Tucci sulla rimodulazione degli Emolumenti ai Deputati della Fondazione MPS.

Una mozione di buonsenso, alla quale ho deciso di rilanciare proponendo l’aggiunta di tre emendamenti per “impegnare il Sindaco a chiedere ai proprio nominati in Deputazione”:

1) che venga proposto il divieto di cumulo in incarichi amministrativi di vertice per tutti i membri della Deputazione Generale ed Amministratrice, in aziende che hanno ricevuto contributi da parte della Fondazione MPS o che dalla stessa siano controllate;

2) che venga proposta la dichiarazione di appartenenza ad associazioni od organizzazioni, fuorché l’adesione a partiti politici o sindacati, a prescindere dal loro carattere riservato o meno;

3) che venga proposta la pubblicazione dello stato patrimoniale, ivi comprese eventuali partecipazioni azionarie, di ogni singolo membro delle Deputazioni sul sito web della Fondazione MPS;

Come ho scritto anche in un comunicato inviato alla Stampa (http://www.siena5stel…­, la quasi totalità della maggioranza (eccetto Sabatini, Trapassi e D’Onofrio – astenuto) ha BOCCIATO gli emendamenti trincerandosi dietro l’indipendenza dell’Ente Fondazione. Non ho potuto fare a meno di “scaldarmi” un pò, dichiarando che prima le istituzioni si “strappano i capelli” a difesa della Fondazione e poi, però, può fare come vuole e nessuno deve poterci mettere bocca.

Comunque, la fase di discussione è stata molto interessante soprattutto perché la maggioranza ha presentato un OdG sostitutivo in cui sposta l’attenzione sui “costi della politica” comunale senese (circa 60.000€ l’anno per il Consiglio Comunale !!!!), trincerandosi dietro scuse e senza voler entrare nel merito della questione (“sono d’accordo nel merito ma voto contrario”). Sull’OdG mi sono ASTENUTO, perché pur essendo favorevole ad una “spendig review” sui costi della politica (anche se la Democrazia ha un costo, e 60.000€ annui per garantire ai cittadini la rappresentanza negli organi Amministrativi comunali non mi sembrano cifre così spaventose…) il tema erano gli emolumenti della Fondazione: ho comunque dichiarato che se la maggioranza presenterà tali proposte come mozione, permettendone così una adeguata discussione, avranno il mio voto favorevole.

Per la cronaca, i costi del Consiglio sono riferiti ai 37€ netti di “gettone di presenza” per ogni consigliere più i rimborsi dovuti ai datori di lavoro per i dipendenti privati nelle ore di effettiva attività.

Terminata faticosamente questa mozione, anche questa BOCCIATA (ma APPROVATO l’OdG del PD), si passa alla Mozione “Disabilità e Sport”, della quale ero co-firmatario:

https://dl.dropboxuse…­

Questa mozione ha visto due emendamenti da parte di Laura Vigni e di alcuni consiglieri delle minoranze, entrambi approvati all’unanimità. La MOZIONE è poi stata approvata all’unanimità: come ho dichiarato, “finalmente alle 18.45 il Consiglio Comunale da dato prova di saper collaborare e cooperare, costruttivamente, per dare un servizio alla città ed alla cittadinanza.”
La seduta consiliare si chiude così alle 19:15.

Il prossimo Consiglio Comunale è calendarizzato per Martedì 11 Febbraio ed il termine per il deposito di interrogazioni e mozioni è il 9 febbraio.

Michele Pinassi
Consigliere “portavoce” MoVimento Siena 5 Stelle

Comments