Perché la Fondazione non si è presentata ?

Suvvia dottoressa Mansi, ha “fatto trenta” ora “faccia trentuno” !

Innanzi tutto ci spieghi come mai la Fondazione non si è ancora costituita parte civile nel processo sull’acquisto di Antonveneta, visto che quella che lei rappresenta è la parte più lesa fra le “parti lese” che si potrebbe mai immaginare in un simile contesto.

Dovremmo forse pensare che non le piace l’idea di racimolare qualche “spicciolo” residuo di quello che fu l’immenso patrimonio della comunità senese?

Per non parlare poi del senso politico del suo gesto, proprio nel momento in cui il management della Banca MPS, profumodiviola, si rifiuta di procedere contro l’ex-management (per forza, sua Chianina Altezza Franco I ce li ha messi proprio per questo !) mentre non si vergogna di procedere legalmente contro il suo controllore (cosa mai vista).

Suvvia dott.ssa Mansi, faccia vedere a profumodiviola che non ci sta a “prendere schiaffi senza reagire” e, soprattutto, che ha attributi e coerenza da vendere, oltre a ciò che le dovrebbe stare più a cuore di ogni altra cosa: il bene della Comunità Senese.

Con la sua opposizione al piano di smembramento proposto da Profumo e dalla sua cordata, oltre alla recente decisione di procedere contro la vecchia gestione del suo Ente, Lei ha finalmente dato dimostrazione di possedere un minimo di “buon senso”, facendo per altro quello che il MoVimento Siena 5 Stelle chiede ormai da anni.

A questo punto le rimane solo un ulteriore “valoroso” sforzo: si presenti alla prossima udienza e si costituisca parte civile, dimostrando che non è a Siena “per caso” né per altri interessi.

Altrimenti la città sarà costretta a pensar male e, come si sa, “a pensar male si fa peccato ma spesso ci si indovina” ….

MoVimento Siena 5 Stelle

 

Comments