Anni 2014/2015 – Avviso pubblico per il sostegno alle famiglie nella frequenza delle scuole della infanzia paritarie

Come dal sito web della Regione Toscana, segnaliamo l’apertura del bando per i cosiddetti “buoni scuola”:

Si rende noto che l’amministrazione regionale ha approvato un apposito avviso pubblico finalizzato a promuovere e sostenere i cittadini toscani nella frequenza delle scuole dell’infanzia paritarie, private e degli enti locali (3-6 anni), attraverso Progetti finalizzati all’assegnazione di buoni scuola, da utilizzarsi per l’a.s. 2014/2015 (settembre 2014-giugno 2015) a parziale o totale copertura delle spese sostenute per la frequenza:

  • Misura 1: di scuole dell’infanzia paritarie comunali;
  • Misura 2: di scuole dell’infanzia paritarie private convenzionate con le amministrazioni comunali, singolarmente o in forma associata.

Diversamente da quanto previsto per l’anno scolastico 2013-2014 i buoni scuola sono riconosciuti con le seguenti modalità:

  • nel caso delle scuole dell’infanzia comunali i buoni scuola sono erogati attraverso lo sconto applicato sulle tariffe;
  • nel caso delle scuole dell’infanzia private le amministrazioni comunali beneficiarie dei contributi erogano ai soggetti gestori delle scuole i contributi regionali per un importo pari agli sconti applicati ai soggetti beneficiari dei buoni scuola.

Sono escluse dal rimborso le spese di iscrizione e di refezione scolastica.

La domanda deve essere presentata dai soggetti interessati presso il Comune ove ha sede la scuola, che, a seguito di approvazione di specifico avviso comunale, definirà le scadenze, la modulistica e quanto altro necessario per presentare la domanda.

La richiesta di accesso ai contributi regionali deve pervenire solo dai Comuni esclusivamente via PEC all’indirizzo:
regionetoscana@postacert.toscana.it

Per informazioni relative al presente avviso inviare una mail a:
progetto.buoniscuola@regione.toscana.it

Si rende noto che le scadenze previste dal Decreto dirigenziale n. 697/2014 saranno posticipate, a mezzo di provvedimento specificatamente dedicato, per le motivazioni che saranno ivi riportate; in particolare sarà posticipata la scadenza del 18/04/2014 al 05/09/2014 per la presentazione della manifestazione di interesse da parte delle amministrazioni comunali.

Tutta la documentazione necessaria è disponibile sul sito web della Regione Toscanahttp://www.regione.toscana.it/-/avviso-pubblico-per-il-sostegno-alle-famiglie-nella-frequenza-delle-scuole-della-infanzia-paritarie-anno-scolastico-2014-2015

Comments