“Etica & Sviluppo” …per chi ?

Emerge dalle nebbie senesi l’associazione “Etica & Sviluppo”: a quanto ci è dato sapere si tratterebbe di una onlus, ossia un’ “organizzazione non lucrativa di utilità sociale”. Quando uno legge “onlus” pensa subito a quella miriade di organismi umanitari, come Emergency o Medici senza Fontiere, che operano nei campi profughi e nelle aree più disastrate del Terzo Mondo.

La nostra “Etica & Sviluppo”, del tutto ignota al grande pubblico, invece no, non si occupa della fornitura di aiuti alla gente più disperata del pianeta, ossia non si occupa delle disgrazie altrui, ma delle nostre. E’ stata fondata nel 2006 con primo presidente e verosimilmente primo animatore, Alfredo Monaci (oggi membro del comitato direttivo). Questi è fratello del Presidente del Consiglio regionale, nonché eminente cattolico del Pd e presenza costante nei cda della galassia Monte dei Paschi mentre questa, lui assolutamente silente anzi consenziente visto che non sono mai emerse pubblicamente sue posizioni contrarie, veniva saccheggiata.

Il 14 c.m. questa onlus terrà una conferenza “umanitaria” dallo straordinario titolo “RIQUALIFICAZIONE dell’AREA del RASTRELLO: perplessità ed opportunità a confronto”. Insomma invece di aiuti ai bisognosi, è di una enorme, costosissima gettata di cemento che si parlerà, per giunta in una delle valli verdi interne alla cerchia muraria, anzi in quella più contigua al delicato centro storico della nostra Città. E non ci facciamo ingannare dal termine “perplessità” inserito nel titolo al solo uso e consumo dei babbei. Infatti nella lista dei relatori c’è il responsabile del progetto, la società proponente, il finanziatore dell’opera e un esperto di urbanistica, (vedremo quanto allineato agli altri relatori): solo un idiota può classificarli come “perplessi” invece che “opportunisti”. Per cui manca del tutto, tra i relatori, quello “perplesso” davvero. In sintesi un colossale conflitto di interessi. C’è solo da sperare che questa “onlus” non abbia mai beneficiato di finanziamenti pubblici.

Non sono pochi a Siena gli sciocchini che pensano che il rilancio della Città passi da un’opera che, fatte le dovute proporzioni, assomigli troppo all’EXPO di Milano, anch’essa pensata per il rilancio del Paese e poi servita a rilanciare tutt’altro. 

Movimento Siena 5 Stelle

Comments