Fondazione MPS: Bene, bravi, bis ! Volete anche l’applauso ?

Bene, bravi, bis !

Alla drammatica situazione in cui è sprofondata la nostra città si aggiunge, come se non bastasse, questa ignobile pantomima sulla nomina del Presidente in Fondazione MPS.

E’ bene ricordare, per i distratti, che il Presidente viene nominato dalla Deputazione Generale che, per statuto e per stessa ammissione anche del Sindaco Valentini, agisce “senza vincolo di mandato”.

O almeno così sembrerebbe, perché quando serve (come in questo caso) si deve rispondere alle logiche del Partito (che ha nominato e fatto gentilmente accomodare sulla ricca poltrona), altrimenti è sempre possibile trincerarsi dietro il “non ci sono vincoli di mandato” (sempre per non dispiacere al solito Partito, sia mai !).

E così oggi ci ritroviamo, dopo poco meno di un’anno dal cambio di Statuto e dalla venuta della “salvatrice” Mansi, nuovamente al punto di partenza. Con una differenza notevole: 12 mesi fa la Fondazione aveva, nel bene e nel male, oltre il 30% delle azioni MPS. Oggi è drasticamente scesa al 2,5%, pur avendo almeno appianato i debiti (ma quanto costa mantenere il consenso politico ?).

Vantaggi per la città ? Nessuno.

Oltre al danno, la beffa: in questo periodo di svendita al miglior offerente (guarda caso proveniente dal sud-america…) i nominati in Fondazione non hanno avuto remore ad intascare la cospicua “medaglia” da oltre 1000€ a seduta, oltre ai lauti stipendi dei vari dirigenti. Per quali meriti non è dato sapere, visto che l’operazione finanziaria di svendita ha solamente prorogato di qualche mese l’agonia della Fondazione stessa, mentre gli stessi dipendenti, pur di conservare il posto di lavoro, dignitosamente e coraggiosamente si sono auto-decurtati lo stipendio.

Siamo arrivati al capolinea, è l’ora di liquidare questa Fondazione, nata in tempi ormai appartenenti alla storia cittadina, ed avere il coraggio -finalmente !- di ripartire con una nuova esperienza, questa volta veramente trasparente e filantropica. Questa è l’unica strada per  togliere la gestione del nostro patrimonio a questa classe politica avida e prepotente, per restituirla finalmente alla città: noi del MoVimento Siena 5 Stelle siamo pronti a raccogliere la sfida.

MoVimento Siena 5 Stelle

 

Comments