INTERROGAZIONE URGENTE per chiedere chiarimenti in merito alla Presidenza dell’AIT – Autorità Idrica Toscana

Interrogazione depositata come URGENTE in data 14/10/2014 ma derubricata ad interrogazione scritta. Risposta in data 27/11/2014 da parte del Sindaco di Siena. Verbale in calce.

Siena, 14.10.2014

Al Sindaco del Comune di Siena
Al Presidente del Consiglio Comunale
loro sedi

INTERROGAZIONE URGENTE del Consigliere Michele Pinassi, Gruppo “Siena 5 Stelle” per chiedere chiarimenti in merito alla Presidenza dell’AIT – Autorità Idrica Toscana

PREMESSO CHE

  • l’AIT, Autorità Idrica Toscana, è  un Ente di Diritto Pubblico istituito con la legge regionale 69 del 28 dicembre 2011) al quale sono state attribuite le funzioni di programmazione, organizzazione e controllo sull’attività di gestione del servizio idrico integrato;
  • l’articolo 7 comma 3 della L.R. 69/11, stabilisce che “I membri dell’assemblea restano in carica cinque anni ed eleggono al loro interno un presidente…” ed il successivo articolo 13 al comma 4 prevede che “Le conferenze territoriali nominano i componenti dell’assemblea”;
  • all’art. 5 dello Statuto dell’AIT, comma 2, si specifica che “l’assemblea è composta dai sindaci… dei cinquanta comuni individuati dalle conferenze territoriali”;
  • il Comune di Siena è membro della Conferenza Territoriale N. 6 “Ombrone”;

CONSIDERATO CHE

  • l’Autorità Idrica Toscana, a seguito della conclusione del mandato da Sindaco di Livorno del precedente Presidente Cosimi a Giugno 2014, è attualmente senza Presidente;
  • la deliberazione n.6 del 2012, che nomina il presidente dell’AIT (alla quale, peraltro, risulta assente la rappresenza del Comune di Siena), delibera:

Di nominare il Sindaco del Comune di Livorno quale Presidente dell’Assemblea dell’Autorità ldrica Toscana;

Di dare atto che il Presidente di cui al punto precedente rimane in carica per tre anni, e quindi fino al I Ottobre 2015;

Di dare atto altresì che in caso di assenza o impedimento del Presidente, le sue funzioni sono svolte dal componente l’assemblea da lui delegato con atto scritto, e che in caso di anticipata cessazione o decadenza dalla carica di Sindaco nel corso del triennio, subentra nella carica iI nuovo sindaco in rappresentanza del medesimo comune;

SI CHIEDE

di conoscere la posizione del Comune di Siena in merito.

In fede,

Michele Pinassi

Download (PDF, 179KB)

 

Comments