MOZIONE per promuovere un censimento immobili sfitti o non utilizzati nel territorio comunale di Siena

APPROVATA
Presentata, discussa ed APPROVATA senza emendamenti nella seduta consiliare del 9 Giugno 2015. Verbale in calce.

Siena, 30.10.2014

Al Sindaco del Comune di Siena
Al Presidente del Consiglio Comunale
loro sedi

MOZIONE del Consigliere Michele Pinassi, Gruppo “Siena 5 Stelle” avente per oggetto “Censimento immobili sfitti o non utilizzati nel territorio comunale di Siena

PREMESSO CHE

  • una attenta pianificazione territoriale deve necessariamente prevedere una gestione del territorio intesa come Bene Comune da tutelare per l’interesse generale;
  • una amministrazione lungimirante e consapevole deve poter governare il proprio Comune svincolata da interessi particolari e da pressioni speculative di singoli;
  • sempre più frequentemente si manifestano eventi atmosferici di grandi intensità, con conseguenze devastanti sia fisiche, materiali e psicologiche dei cittadini, spesso causate anche da una carente gestione del territorio;
  • accade che nuove costruzioni non vengono occupate né per lavoro, né per residenze, con la conseguenza di nuovi volumi che occupano inutilmente spazi, con il risultato di vedere, nelle nostre città, edifici completamente abbandonati e fatiscenti;
  • da vari decenni la politica urbanistica adottata dalle diverse amministrazioni ha comportato un’eccessiva “frenesia edificatoria” volta spesso alla realizzazione dell’edificato, anche per poter beneficiare dei cosiddetti “oneri di urbanizzazione”, indipendentemente dalle reali necessità e bisogni della comunità o dalla qualità, o dalla sicurezza idrogeologica, compromettendo il paesaggio, il ben vivere e la sicurezza stessa delle persone;
  • oggi vi è sempre maggior necessità di edilizia sociale pubblica e che molti degli edifici vuoti potrebbero essere destinati a tale scopo;

CONSIDERATO CHE

  • gli edifici vuoti sono sinonimo di una errata pianificazione;
  • è necessario ridurre il consumo di territorio, riqualificare l’esistente, recuperare gli edifici vuoti ancor prima di permette l’edificazione di nuovi immobili;
  • è necessario tutelare il territorio, evitando ulteriori cementificazioni che compromettono i delicati equilibri idrogeologici e deturpano il nostro paesaggio, famoso in tutto il mondo;
  • come dimostrato dalle attività svolte da alcune amministrazioni comunali, tutte le informazioni sono reperibili incrociando più banche dati (catasto, TARES, P.R.G….) già disponibile alle amministrazioni (Si allega, ad esempio, l’esperienza del Comune di Asti: ALLEGATO n. 1 “Analisi degli immobili non utilizzati – Indagine conoscitiva sul patrimonio immobiliare esistente nel comune di Asti”);
  • il Forum Italiano dei Movimenti per la Terra e per il Paesaggio (www.salviamoilpaesaggio.it) ha avviato da oltre due anni la campagna nazionale “Salviamo il Paesaggio e difendiamo i Territori”, che ha l’obiettivo di ridurre il consumo di territorio attraverso un’oculata gestione dello stesso;
  • il Comune di Siena, in data 03.08.2012 ha ricevuto dal Forum Italiano dei Movimenti per la Terra e per il Paesaggio un questionario per il censimento nazionale degli immobili sfitti, al quale risulta sia stata data risposta parziale;

IMPEGNANO IL SINDACO E L’AMMINISTRAZIONE

ad effettuare il censimento, come da scheda allegata, entro un tempo non superiore ai 12 mesi e dare comunicazione dei risultati ai consiglieri comunali, per le opportune valutazioni in merito.

In fede,

Michele Pinassi

Download (PDF, 214KB)

Download (PDF, 3.47MB)

Comments