INTERROGAZIONE per conoscere i livelli ottimali previsti dal Piano Nazionale ed il numero di veicoli elettrici, sia residenti che non, attualmente circolanti nel Comune e Provincia di Siena.

Interrogazione risposta in data 28.04.2015. Verbale in calce.

Siena, 28.01.2015

Al Sindaco del Comune di Siena
Al Presidente del Consiglio Comunale
loro sedi

INTERROGAZIONE del Consigliere Michele Pinassi, Gruppo “Siena 5 Stelle” per conoscere i livelli ottimali previsti dal Piano Nazionale ed il numero di veicoli elettrici, sia residenti che non, attualmente circolanti nel Comune e Provincia di Siena.

PREMESSO CHE

  • con delibera 331 del 31/12/2013 è stato approvato, dal Comune di Siena, il progetto preliminare per la “realizzazione di infrastrutture necessarie a contribuire alla costituzione di una rete regionale per la mobilità elettrica”, e con la successiva, la n° 332, quella per la “costituzione di un servizio di bike sharing elettrico nel Comune di Siena“ (in totale sono 15 le aree individuate per le auto per un totale di 33 colonnette sul territorio comunale per poter ricaricare contemporaneamente 66 autovetture poiché ogni colonnina ha la possibilità di ricaricare contemporaneamente due veicoli; mentre sono in totale 13 le aree individuate per la ricarica delle biciclette elettriche di cui parte destinata al bike sharing e parte alle bici dei privati);

  • a livello nazionale, il Piano Infrastrutturale per i veicoli alimentati ad energia elettrica, ai sensi dell’art. 17-septies del decreto-legge 22/6/2012 n° 83 e poi il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26/9/2014 (pubblicato in G.U. n° 280 del 2-12-2014) individua e detta le linee guida per garantire lo sviluppo unitario del servizio di ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica nel territorio nazionale sulla base dei criteri oggettivi che tengano conto dell’effettivo fabbisogno presente nelle diverse realtà territoriali, valutato sulla base dei concorrenti profili della congestione di traffico veicolare privato, della criticità dell’inquinamento, ed altro, individua nello strumento di pianificazione il momento di individuazione anche del numero degli impianti ottimali;
  • visto che la realizzazione degli stalli di ricarica per autovetture sono previsti, tra l’altro, anche in ZTL ed in particolar modo nei 4 già realizzati in Piazza Matteotti e dei 6 in P.zza del Mercato, che sono andati a sostituire gli spazi di sosta per i residenti, oltre che nelle nelle A.R.U. già istituite, in particolare in Piazzale Biringucci, ed anche nelle A.R.U. da istituire come Garibaldi, Fontebranda Esterna e Porta Romana;

SI CHIEDE

  • di sapere quali sono i livelli ottimali previsti dal Piano Nazionale previsto dalla legge 83/2012 per la città di Siena, poiché tra quelli di Matteotti e di Mercato si assommano a 10 gli stalli;
  • di conoscere quanti mezzi attualmente autorizzati per la ZTL di Siena siano elettrici o se in tali dieci stalli l’ingresso è consentito anche per i mezzi non autorizzati, ma comunque elettrici;
  • quanti mezzi elettrici circolano complessivamente nella Provincia di Siena

In fede,

Michele Pinassi

GDE Errore: Errore nel recupero del file - se necessario disattiva la verifica degli errori (404:Not Found)
Comments