Monte dei Paschi, memoria corta ?

Ormai siamo abituati all’ambiguità, al doppiogiochismo e al trasformismo dei vari politicanti senesi e dei loro partiti di riferimento.

Rimaniamo ad esempio stupiti dell’ ”attivismo” della Lega Nord locale, che predica bene – a Siena – e purtroppo razzola male a Roma: tutti ricordiamo bene, infatti, il silenzio all’acquisto di Antonveneta. Per tacere del ruolo chiave avuto a più riprese, lungo tutto l’arco della vicenda, dal signor Giulio Tremonti, da sempre vicino alla Lega Nord e tramite diretto tra questa e il pregiudicato di Arcore.

Per non parlare poi degli interventi di altri politici locali trombati e falliti, sempre passivi ed allineati con Mussari ai tempi del suo “principato”, adulatori professionisti dei suoi scempi in tutte le assemblee e dei suoi bilanci fallimentari, che oggi tentano senza alcun pudore di prendere le distanze dai loro stessi misfatti con dichiarazioni tanto incredibili quanto miserabili.

Ribadiamo con forza che le responsabilità del disastro della Banca MPS, della Fondazione MPS e dell’intero territorio sono ascrivibili a tutti i partiti, indubbiamente con maggiori responsabilità per il PD senese e nazionale. Gli unici oppositori a tale disastro, in realtà, sono stati solo pochissimi cittadini Senesi e una parte dell’area civica cittadina; a tale proposito vogliamo ricordare il video preparato dal MoVimento Siena 5 Stelle in occasione del Tour Reset di Grillo dell’autunno 2006 (avete letto bene, duemilasei !) che denunciava i “pupari” già allora alle prese con lo spolpamento di Banca e Fondazione.

Detto ciò, per essere come sempre costruttivi, lanciamo ora la nostra proposta: il giorno 11 febbraio scorso, in Commissione Finanze della Camera, è iniziato l’iter per l’istituzione della Commissione d’Inchiesta Parlamentare sul dissesto della Banca MPS, richiesta unicamente da parlamentari del MoVimento 5 Stelle. Chi è veramente intenzionato a perseguire i distruttori di Siena e cercare di tutelare ciò che rimane di Banca e Fondazione, i dipendenti, i risparmiatori e gli azionisti, ha ora un’occasione irripetibile di dimostrare che alle chiacchiere è capace di far seguire anche i fatti.

MoVimento Siena 5 Stelle

Comments