INTERROGAZIONE su primo rilascio del documento di identità a cittadini maggiorenni residenti nel Comune di Siena

Siena, 31.03.2015

Al Sindaco del Comune di Siena
Al Presidente del Consiglio Comunale
loro sedi

INTERROGAZIONE del Consigliere Michele Pinassi, Gruppo “Siena 5 Stelle”, su primo rilascio del documento di identità a cittadini maggiorenni residenti nel Comune di Siena

PREMESSO CHE

  • sul sito web del Comune di Siena, alla relativa pagina, sono presenti le indicazioni sul rilascio della Carta d’identità elettronica (C.I.E) a minori, che riporta chiaramente: “Per il rilascio della carta d’ identità valida ai fini dell’espatrio ai minori di 18 anni occorre la presenza dei genitori o l’assenso scritto di entrambi o di chi esercita la potestà o la tutela, per gli interdetti e gli inabilitati serve l’assenso di chi esercita rispettivamente la tutela o curatela.”;

CONSIDERATO CHE

  • vi è una circolare della prefettura, Prot. n. 6149/1.13.4, data 7 aprile 2011, che stabilisce nuove modalità di identificazione per il cittadino, anche attraverso altri documenti, rilasciati da enti o PA, muniti di fotografia (addirittura, sembra sia sufficiente il “libretto delle giustificazioni” scolastico, se con foto dello studente). Sempre in tale circolare si evince come la consueta identificazione tramite testimoni sia limitata alle conoscenze dirette di dipendenti dell’anagrafe stessa, che si assumono “la responsabilità personale che il funzionario comunale addetto al servizio si assume con la particolare suddetta forma di identificazione”;
  • possono esserci cittadini residenti che, per motivi disparati, non abbiano mai avuto bisogno di documento di identità e che, una volta compiuta la maggiore età anche da pochi giorni, sembra non poter più “beneficiare” della presenza dei genitori quali testimoni;

RILEVATO INOLTRE CHE

  • non vi sono istruzioni per il primo rilascio della Carta di Identità a persone maggiorenni residenti nel Comune di Siena;
  • l’Ufficio Anagrafe di Siena non rilascia la Carta di Identità a cittadini maggiorenni senesi in assenza di un documento con foto o nel fortuito caso di conoscenza diretta con un ufficiale dell’anagrafe stessa, che se ne assume la responsabilità;
  • a seguito di un veloce sondaggio presso comuni limitrofi, gli addetti all’anagrafe hanno risposto nei modi più disparati (tra cui la consueta “presenta di testimoni” che se ne assumono la responsabilità), rilevando una disparità di trattamento tra cittadini di Siena e degli altri comuni dell’area senese;

SI CHIEDE

di conoscere le modalità per le quali un cittadino maggiorenne residente a Siena può richiedere il rilascio della Carta di Identità, ferme restando le disposizioni di legge.

In fede,
Michele Pinassi

Download (PDF, 134KB)

Comments