Perché non è urgente la sicurezza in città ?

A seguito degli ultimi incresciosi episodi di violenza e danneggiamenti avvenuti nel centro storico di Siena, ci siamo sentiti in dovere di chiedere all’Amministrazione Comunale cosa intende fare ed a che punto siamo con la videosorveglianza che il Sindaco aveva promesso durante i primi mesi del suo mandato.

Non ci stupisce neanche più di tanto che, forse preoccupati dall’imbarazzo che avrebbe dovuto provare il Sindaco nel dover ripetere alla città che “non ci sono soldi” (i 50.000€ per il bike sharing, però, si son trovati, così come i 28.000€ per l’accoglienza degli ospiti per il Palio di Luglio…), hanno dichiarato “non urgente” la nostra interrogazione.

Non abbiamo l’intenzione di attendere passivamente che succeda qualcosa di grave, pertanto ci adopereremo per la formazione di una commissione civica che si rivolga direttamente al Prefetto per chiedere maggiore sicurezza in città: soprattutto nelle ore notturne, quando il presidio del territorio da parte delle forze dell’ordine è carente, avere almeno il deterrente della videosorveglianza lo riteniamo doveroso.

Mauro Aurigi, Michele Pinassi

Gruppo consiliare MoVimento Siena 5 Stelle

 

Comments