Al via la Commissione di inchiesta sulla Banca MPS in Regione Toscana

Come consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle di Siena abbiamo partecipato alla conferenza stampa indetta questa mattina in Regione Toscana, dove, alla presenza dei 5 consiglieri regionali e dei parlamentari Carlo Sibilia e Carlo Martelli, è stata presentata ufficialmente la Commissione Regionale di Inchiesta sulla Banca MPS.

Oltre alla forte richiesta di chiarezza e identificazione delle responsabilità su quanto accaduto alla Banca MPS, è stata nostra premura ricordare come fino all’anno della privatizzazione, 1995, fortemente voluta dall’On. Amato e dalla grande maggioranza della classe politica anche locale, la Banca MPS fosse una delle più patrimonializzate e ricche d’Italia. E’ noto che la privatizzazione si realizzò grazie alla determinante azione di quel partito che era il Pci di allora, con l’appoggio della destra che partecipò con entusiasmo non solo alla privatizzazione ma anche a tutte le operazioni più sballate di questi ultimi 20 anni.

Di estremo interesse l’intervento dell’Avv. Falaschi, che ha dichiarato la propria disponibilità a depositare agli atti della commissione di inchiesta il materiale relativo ai suoi esposti alla Magistratura circa le responsabilità delle istituzioni monetarie che hanno avvallato l’esiziale acquisizione di Banca Antonveneta, pur conoscendone le drammatiche condizioni debitorie, e circa le ipotesi di falso in bilancio.

A Siena hanno rubato un Monte” avevamo scritto in uno striscione che abbiamo mostrato in giro per la città e per il Paese, ed ancora oggi non abbiamo neppure un colpevole dietro le sbarre. E’ giunto il momento di fare chiarezza e giustizia, consegnare i responsabili alle patrie galere e provare a recuperare qualcosa dell’ enorme somma, stimata in circa 40 miliardi di €, che manca all’appello.

Ma sia ben chiaro: il MoVimento 5 Stelle non si ferma certo qui. Questo è solo un primo passo. Sarà un autunno caldo per tutti quelli che hanno stuprato la nostra città e ancora pensano di farla franca.

 

Michele Pinassi, Mauro Aurigi

MoVimento Siena 5 Stelle

 

Comments