INTERROGAZIONE in merito al presidio del territorio e pattuglie in circolazione

INTERROGAZIONE in merito al presidio del territorio e pattuglie in circolazione

14 Gennaio 2016 Off di admin

Siena, 14.01.2016

Al Sindaco del Comune di Siena
Al Presidente del Consiglio Comunale
loro sedi

 

INTERROGAZIONE del Consigliere Michele Pinassi, Gruppo “Siena 5 Stelle” in merito al presidio del territorio e pattuglie in circolazione.

PREMESSO CHE

  • si susseguono in costante aumento preoccupanti notizie di furti negli appartamenti e di episodi di disturbo alla quiete pubblica;
  • a fronte dei dati che vorrebbero dimostrare una diminuzione dei reati nel nostro territorio, purtroppo il senso di impotenza della popolazione spesso provoca la rinuncia stessa alla denuncia;
  • i “topi di appartamento”, praticamente certi dell’impunità, ormai non esitano ad introdursi nelle case altri anche durante la presenza dei proprietari stessi;

CONSIDERATO CHE

  • esiste un “Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica”, presieduto dal prefetto, con compiti di coordinamento tra le Forze di Polizia presenti sul territorio, di cui fa parte anche il Sindaco di Siena;
  • la depenalizzazione continua di reati, la burocrazia, i lunghi tempi della giustizia e le difficoltà economiche che investono anche il personale delle Forze di Polizia rendono questo problema non solo locale ma soprattutto nazionale, con conseguente necessità dell’intervento del legislatore;
  • sono sempre più frequenti casi di “giustizia fai da te”, spesso con conseguenze tragiche;

SI CHIEDE DI CONOSCERE

  • il numero di pattuglie a presidio del Comune di Siena durante le varie ore della giornata;
  • quante volte è stato convocato il Comitato provinciale nell’ultimo anno;
  • se le strutture, il personale e la dotazione ad essi assegnata è sufficiente ad assicurare la sicurezza dei cittadini;
  • se saranno presi provvedimenti in merito alla recente e preoccupante escalation del fenomeno di accattonaggio presente davanti agli esercizi commerciali della città;
  • se esistono protocolli di intervento e quale dotazione di sicurezza è assegnata agli agenti di Polizia Municipale;
  • quali iniziative sta prendendo l’Amministrazione per sensibilizzare il Governo su questo problema.

In fede,

Michele Pinassi