Depositata con successo la nostra mozione di sfiducia al Sindaco Valentini

La mozione di sfiducia al sindaco di Siena presentata dal Movimento 5 Stelle ha raggiunto le 13 firme ed è stata quindi formalmente depositata presso la segreteria del Consiglio Comunale. Un successo importante che, grazie a tutti coloro che lo hanno permesso sottoscrivendone il testo, segna un cambio di passo significativo del dibattito politico cittadino.

Ma è solo un primo passo.

Ci attendiamo adesso che la discussione in Consiglio sulla mozione di sfiducia sia convocata in tempi brevissimi ed in ogni caso entro e non oltre il 12 febbraio. Nell’eventualità che il Consiglio si tenesse oltre tale data, infatti, non sarebbe possibile andare ad elezioni nella prossima primavera e l’eventuale commissariamento della città – per oltre un anno e mezzo – sarebbe quindi responsabilità esclusiva dell’attuale maggioranza. Ove invece fosse sancita la decadenza del sindaco entro il 12 febbraio, sarà possibile andare a nuove elezioni nella prossima primavera, cioè fra pochissimi mesi. Ci aspettiamo quindi che la maggioranza si astenga dall’aggiungere nuovi ed inutili sacrifici alla città convocando al più presto la discussione sulla mozione di sfiducia, senza trucchetti e senza attendere la scadenza prevista dall’art. 52 del TUEL (non meno di 10, non più di 30 giorni). Sarà anche l’occasione per capire se chi si vanta di comandare il Partito Demolitore a Siena è solo “chiacchiere e distintivo”, oppure intende dare alla città almeno la possibilità di una vera discussione pubblica sul disastroso operato della maggioranza.

MoVimento Siena 5 Stelle

Comments