MOZIONE dei sottoscritti consiglieri in merito ad una più equa tariffazione del servizio idrico

Siena, 17/11/2016

Al Sindaco del Comune di Siena

Al Presidente del Consiglio Comunale

loro sedi

MOZIONE dei sottoscritti consiglieri in merito ad una più equa tariffazione del servizio idrico

PREMESSO CHE

  • con Legge Regionale 28/12/2011 n° 69 è stata istituita l’Autorità Idrica Toscana (AIT) quale ente rappresentativo di tutti i Comuni appartenenti all’ambito territoriale ottimale comprendente l’intera circoscrizione territoriale regionale;
  • il territorio regionale è stato suddiviso in sei Conferenze Territoriali, ciascuna delle quali comprendente i Comuni già appartenenti alle ex AATO di cui alla Legge Regionale  n°81/1995;
  • ciascuna Conferenza Territoriale è composta dai Sindaci, o loro delegati, dei Comuni ricadenti nell’ambito territoriale di riferimento;
  • che questo Comune fa parte della Conferenza Territoriale n° 6 “Ombrone” e che il gestore, per il Comune di Siena, è la società mista pubblico-privato Acquedotto del Fiora Spa, di cui l’Amministrazione senese detiene la quota del 5,64%;

PRESO ATTO CHE

  • per la classe di utenza “Domestica residente” anche in occasione dell’ultima modifica apportata lo scorso dicembre alla struttura dei corrispettivi, vigente dal 8/7/2015 nell’ambito territoriale gestito da Acquedotto del Fiora Spa, è stato mantenuto un sistema tariffario basato su fasce di prezzo e scaglioni di consumo annuo attribuiti “per utenza” indipendentemente dal numero di persone che risiedono nell’unità immobiliare servita;

CONSIDERATO CHE

  • i Sindaci o i loro delegati di ciascuna Conferenza Territoriale si riuniscono ai sensi dell’art.14, comma 1 della L. R., allo scopo di  “definire la tariffa del servizio idrico e relativi aggiornamenti per il territorio di competenza, da proporre all’Assemblea” e di “formulare proposte e indirizzi per il miglioramento dell’organizzazione del servizio”;
  • un sistema più equo di tariffazione deve tener conto anche del numero di occupanti dell’immobile servito da tale utenza, stabilendo le fasce di consumo pro-capite e non pro-utenza;

SI IMPEGNA LA GIUNTA ED IL SINDACO

di promuovere, nella prossima conferenza territoriale utile, ai sensi dell’art. 8 LRT 69/2011, una nuova determinazione della tariffa di base del servizio, identificando una tariffa parametrizzata secondo il numero di residenti effettivi serviti dall’utenza;

In fede,

Michele Pinassi (Siena 5 Stelle)
Mauro Aurigi (Siena 5 Stelle)
Ernesto Campanini (Sinistra per Siena)
Enrico Tucci (Cittadini di Siena)

Download (PDF, 263KB)

Comments