COMUNICATO STAMPA – Una maggioranza strampalata che tiene in vita questa afFondazione MPS

Una nuova maggioranza, sempre più strampalata e ancorata al passato della precedente, ha approvato oggi in Consiglio Comunale un “atto di indirizzo” sulla Fondazione MPS inutile e gattopardesco. Costretti a ritornare sul problema Fondazione MPS dal pressing cui li abbiamo sottoposti, prima con una Mozione, poi con la “minaccia” di un Consiglio Comunale straordinario aperto ai cittadini e alle associazioni civiche, hanno buttato giù le solite banalità per rinviare il problema e mantenere in piedi una struttura inadeguata ed elefantiaca, ma forse ancora utile come stipendificio e fonte di poltrone e prebende per amici e sodali.

La montagna della partitocrazia ha partorito l’ennesimo topolino inutile ed ipocrita. E così il patrimonio della Comunità Senese, già ridotto in pochi anni da oltre 6 miliardi a ca. 450 milioni, rischia di essere ulteriormente depauperato. Da parte nostra abbiamo sottoscritto con le altre opposizioni un nuovo testo veramente innovativo che avrebbe completamente modificato la struttura della Fondazione MPS adeguandola alla nuova realtà patrimoniale e portandola ad essere gestita da Senesi onesti e competenti, con l’obiettivo di farla diventare un volano per lo sviluppo dei settori economici e sociali rilevanti della Città. Ma questa iniziativa è stata giudicata pericolosa dal Groviglio Armonioso che in questi mesi sta tentando un’improbabile riorganizzazione in vista della prossima tornata elettorale.

Di cose ne sono accadute tante, alcune clamorose, ma per brevità ricordiamo solo come la maggioranza ha bollato la nostra proposta di un referendum popolare come strumento non democratico ed addirittura offensivo del ruolo dei Consiglieri Comunali che hanno, secondo “loro”, le capacità per prendere decisioni in totale autonomia e in modo del tutto autoreferenziale: evidentemente considerano inopportuno il giudizio dei Cittadini, sicuramente spaventati dal fatto che una seria campagna referendaria potrebbe fare piena luce sulle responsabilità del PD sui disastri perpetrati. Oppure sul fatto che la Fondazione abbia ancora bisogno di manager superpagati e non di Senesi competenti disposti ad impegnarsi a titolo pressoché gratuito, scordandosi come questi “qualificati esperti” hanno ridotto Banca e Fondazione MPS in pochi anni.

Ma la cosa più significativa è stato l’appoggio dato dal PD e cespugli vari ad un Ordine del Giorno di Nero su Bianco, rappresentato in consiglio da Piccini e Becchi: Ordine del Giorno debole ed insufficiente, presentato probabilmente solo per contrastare quello delle vere opposizioni con una stratagemma che voleva sembrare un atto formale ma che, a nostro parere, si è dimostrato un “inciucio” preconfezionato e del tutto palese, prova del tentativo di composizione di una nuova maggioranza, o di ricompattamento, almeno per quanto riguarda certe poltrone.

Alla luce dei tanto esaltati “cambiamento” e “discontinuità”, la maggioranza PD, insieme alla finta lista civica Siena Attiva, hanno dato il loro appoggio a “Nero su Bianco” e a un personaggio politicamente molto datato, parte integrante di quel Sistema Siena che ha messo in ginocchio la Città prima nel ruolo di Presidente del Consiglio Comunale (con le indimenticate giunte Cenni e Ceccuzzi) poi per il ruolo che sembrerebbe avere avuto nella querelle delle nomine in Fondazione MPS ai tempi del fallimentare duo Mussari-Mancini.

E così, mentre l’orchestrina del Titanic-PD continua a suonare la loro assurda litania, come la pretesa di incidere ancora oggi sulle scelte di Banca MPS attraverso una Fondazione ridotta allo 0,10 del capitale, il titolo di Banca MPS è stato tolto dopo ca. 20 anni dal paniere dei 40 maggiori titoli: “l’afFondazione” sta continuando.

L’ennesimo totale fallimento per coloro che ci hanno venduto e continuano a vendere la truffa del finto cambiamento: in realtà nulla è cambiato, è solo aumentato esponenzialmente il tasso di ipocrisia. Da parte nostra, proseguiremo nel nostro percorso per restituire il patrimonio della Fondazione MPS alla comunità senese attraverso tutti gli strumenti a nostra disposizione.

MoVimento Siena 5 Stelle

Comments