...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

Contributi pubblici ai Partiti: vogliamo parlarne ?

In questi giorni di frenetica attività politica, in cui tutti i partiti e liste sono impegnati nella raccolta delle firme, nella distribuzione di materiale informativo, convegni ed incontri vari, rimaniamo stupiti dell’ingente quantità di forze -anche economiche- messe in campo: i volantini costano, così come costano i gazebi, le sedie, i gadgets, le sedi di partito e le sale affittate per gli incontri.

Noi del Movimento Siena 5 Stelle siamo abituati a “frugarci in tasca” per qualsiasi cosa, ad iniziare dai volantini che distribuiamo ai cittadini. Abbiamo un piccolo fondo cassa che sicuramente non può competere con le ingenti forze economiche degli altri partiti e dobbiamo calibrare sempre con attenzione tutte le strategie da attuare per la campagna elettorale.

Ma come fanno i Partiti ad avere tutti questi soldi ? Come fanno a riempire di carta le Vostre cassette della posta alla ricerca del voto ? Come riescono a mantenere le sedi di partito ?

E’ notizia di qualche giorno addietro che, in Toscana, la politica costa 541€ l’anno. Considerate che siamo circa 3.730.130 abitanti e la cifra è presto detta: 2.018.000.000€ (Due miliardi e 18 milioni di euro circa) per mantere la sola macchina politica Toscana !

Questa è, ovviamente, l’entità regionale. Per quanto riguarda il governo centrale, in un recente articolo di Elio Veltri, si parla di 200 milioni di euro all’anno, alla faccia della volontà popolare che nel 1993 disse NO al Finanziamento Pubblico ai Partiti.

E’ sufficente fare qualche rapida moltiplicazione per arrivare a cifre enormi. E non è tutto ! Proprio in questi ultimi giorni è in discussione una proposta di legge, primo firmatario Ugo Sposetti (PD), per approvare un forte aumento (raddoppio) di tali contributi attraverso il finanziamento delle Fondazioni. Si parla di 170.000.000€ per i partiti e di 185.000.000€ per le Fondazioni.

Degno di nota riportare anche gli altri firmatari della proposta, tra cui l’On. Franco Ceccuzzi, candidato sindaco al Comune di Siena: ALBONETTI Gabriele; BARBARESCHI Luca Giorgio; BOCCIA Francesco; BRANDOLINI Sandro; BRUGGER Siegfried; CAPODICASA Angelo; CECCUZZI Franco; COLANINNO Matteo; CUPERLO Giovanni; D’ANNA Vincenzo; DI STANISLAO Augusto; ESPOSITO Stefano; FADDA Paolo; FARINA Gianni; FLUVI Alberto; FONTANELLI Paolo; GARAVINI Laura; GATTI Maria Grazia; GIACOMELLI Antonello; GNECCHI Marialuisa; GRAZIANO Stefano; LENZI Donata; LOLLI Giovanni; LOSACCO Alberto; LOVELLI Mario; LUONGO Antonio; MADIA Maria Anna; MARCHIGNOLI Massimo; MARINELLO Giuseppe Francesco Maria; MARINI Cesare; MERLO Giorgio; MIGLIOLI Ivano; MURER Delia; OLIVERIO Nicodemo Nazzareno; PAGANO Alessandro; PEZZOTTA Savino; PIZZETTI Luciano; PORTA Fabio; QUARTIANI Erminio Angelo; RAMPI Elisabetta; RUGGHIA Antonio; SANI Luca; SCHIRRU Amalia; SERVODIO Giuseppina; TIDEI Pietro; TOUADI Jean Leonard; TRAPPOLINO Carlo Emanuele; TULLO Mario; VACCARO Guglielmo; VELLA Paolo; VELO Silvia; VIGNALI Raffaello; ZACCHERA Marco; ZELLER Karl; ZUNINO Massimo

Ma possiamo, soprattutto in un momento di crisi economica come l’attuale, con livelli di disoccupazione giovanile al 30%, sopportare tutto questo ?

Noi crediamo di NO.

Ci teniamo a sottolineare che il nostro Movimento Siena 5 Stelle NON PRENDE e NON PRENDERA’ alcun finanziamento pubblico e gli emolumenti per eventuali cariche pubbliche saranno autoridotti ad almeno 1/3.

Noi riteniamo FONDAMENTALE che i soldi dei contribuenti siano spesi per opere di interesse pubblico, come la Scuola, la Sanità, le Infrastrutture. Basta con questo fiume di denaro pubblico alle segreterie di partito.

Movimento Siena 5 Stelle

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: