...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

A chi serve un “Monti bis”?

In questi giorni la gran parte della stampa Italiana si interroga sulla necessità di un secondo mandato del Bocconiano Monti: in realtà (a mio modo di vedere) sono solo “test” per verificare il grado di approvazione del popolo. Infatti non è difficile da capire che anche se in continuazione vengono divulgati sondaggi ridicoli, dove pare che per Monti sia la benedizione dal cielo, in realtà è evidente che a fronte di tante promesse -di equità e sviluppo- non c’è stato alcun seguito reale !

Il rigore tanto decantato è stato realizzato in tempi record solo per i ceti più deboli, insieme a manovre molto complesse per accettare il “fiscal compact” che prevedeva la modifica della costituzione.

Non è invece stato ancora possibile realizzare una legge elettorale necessaria agli Italiani, sempre che sia fatta per gli Italiani e non per i partiti (a questo serviva Monti), e non è stato possibile fare una legge anticorruzione che tutto il mondo ci chiede e che non dovrebbe essere “barattata” con agevolazioni o vie di fuga per risolvere le pendenze giudiziarie dei soliti “noti”.

I “tecnici”, tanto necessari, hanno nominato altri “tecnici” pur di scovare eventuali sprechi inutili che dovevano giustificare gli enormi sacrifici che venivano imposti ai normali cittadini italiani, per poi vedere oggi come vengono dai partiti sprecate le risorse che con riforme “lacrime e sangue” sono state faticosamente accumulate.

Tanto per ridere, il governo Monti (ad aprile 2012) ha nominato “l’onorevole” Giuliano Amato per individuare gli sprechi della politica: non sappiamo quanto percepisca per questo compito (oltre alla pensione record di oltre 30.000€ mensili), ma alla luce della cronaca di oggi, andrebbe sicuramente a sommarsi agli sprechi non trovati !

La casta politica è consapevole della sua impresentabilità e implora Monti che la salvi dall’antipolitica: questo è il più grande spot elettorale per il Movimento 5 Stelle !

Quindi ripeto la domanda… a chi serve un “Monti bis”?

Serve agli italiani onesti che, pur di terminare la terribile e intollerabile situazione che il governo precedente ci aveva imposto, hanno accettato per accompagnare il paese a nuove elezioni, nella speranza che i sondaggi che ci divulgano siano realistici solo in parte ?

A noi la scelta.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: