...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

Siena non ha nulla da invidiare alle realtà mafiose

Sulle prime pagine dei giornali nazionali, così come nell’immaginario collettivo, Siena ha ormai superato di gran lunga Casal di Principe o Scampia. Anche l’incontro tra candidati sindaco organizzato da Libera ha reso evidente che la situazione a Siena negli ultimi 15 anni, fortunatamente senza i morti ammazzati che mal si addicono ad una città così ricca e civile, non ha nulla da invidiare alle realtà soggette ad una forte pressione politico – mafiosa.

Non c’è da stupirsi, quindi, se negli ultimi 10 giorni non c’è giornale o settimanale nazionale che non dedichi alla “Gomorra senese” la prima pagina o la notizia di punta.

Ma noi ci domandiamo: dov’era Repubblica, dov’era L’Espresso, dov’erano Panorama e Libero, dov’era il Corriere, quando nel gennaio del 2008 il Movimento Siena 5 Stelle denunciava pubblicamente questi stessi fatti? Ed ancora prima, nel 2007, dove erano quando, durante lo spettacolo Reset di Grillo a Siena, denunciammo il marcio del cosiddetto “Sistema Siena”, che qualche pennivendolo ha avuto anche il coraggio di definire “groviglio armonioso”?

Eppure, nel gennaio del 2008 si sarebbe ancora potuto evitare la scandalo dell’acquisto di Banca Antonveneta, se solo l’informazione locale e nazionale avessero fatto il proprio dovere: vale a dire informare i cittadini. Ma non l’hanno fatto, e forse anche questo riuscirà a chiarire la Magistratura, al di là delle responsabilità strettamente penali e civili.

E allora diciamolo chiaro e tondo: questo modo di fare informazione non è funzionale al malaffare, ne è in realtà parte costitutiva e integrante, il tassello necessario senza il quale operazioni indecenti, come l’acquisto di Banca Antonveneta, mai e poi mai sarebbero state possibili.

A noi rimane solo la magrissima soddisfazione di avere sempre detto la verità, da anni, inutilmente, e soprattutto il rammarico di non aver potuto salvare la nostra città.

Ma non finisce qui, non ci sentiamo dei vinti, anzi comincia oggi la nostra vera battaglia: fra tre settimane in Italia si vota per le Politiche, e a maggio si vota a Siena per le Amministrative.

Noi ci saremo, in Parlamento e in Consiglio Comunale.

Movimento Siena 5 Stelle

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: