...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

“Papello Ceccuzzi-Verdini”: ne avevamo proprio bisogno ?

Che sia autentico o meno, il “papello Ceccuzzi-Verdini” è quantomeno verosimile. Non è infatti mistero, né novità, che il PD-meno-elle ed il PDL abbiano sempre collaborato per ottenere l’unico obiettivo che veramente interessa alle forze politiche: il POTERE.

Potere da detenere a Siena come a Roma, dove vogliamo ricordare che ormai sono 20 anni che il PD-meno-elle ed il PDL collaborano attivamente per gestire il potere e spolpettare sistematicamente ciò che ancora di buono rimane in Italia.

Come dimenticare l’incredibile assenza -altrimenti inspiegabile- di molti onorevoli del PD-meno-elle all’approvazione dello “scudo fiscale”, al quale un infastidito D’Alema ebbe l’impudenza di affermare: “Non mi avevano detto che era importante” ? Oppure l’ammissione di Violante -nello sbigottimento dell’aula parlamentare- che candidamente ammise di aver assicurato al PDL il rispetto di tutte le prerogative aziendali di Mediaset ?

Ancora, per tornare in casa nostra, come non ricordare le lodi dei giornali “berlusconiani” per l’operazione finanziaria più squallida e spregiudicata della storia dell’umanità, quel capolavoro della “finanza rossa” noto come “acquisizione Antonveneta” ?

Ora viene fuori un documento, un triste foglio A4 neppure “giustificato”, che semplicemente ci racconta -caso mai ce ne fosse ancora bisogno- che i Partiti sono in realtà dei comitati di affari: sai che novità !

Noi del Movimento 5 Stelle lo gridiamo da anni, e l’unica pezza di appoggio che abbiamo è la realtà di devastazione davanti ai nostri occhi. E non ci serve il “sigillo” del giudice per certificarlo, ma solo quello degli elettori.

MoVimento Siena 5 Stelle

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: