...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

Valentini, il “Renzi de no’ artri”, è il nuovo che “avanza” ?

È di oggi la notizia che il Sindaco di Monteriggioni, al solo fine di potersi liberare del suo “scomodo” mandato per poter ambire ad altro e più prestigioso scranno, ha assunto repentinamente e senza nessuna necessità di pubblica evidenza un ruolo incompatibile con quello di sindaco; in pratica si sarebbe inventato dal nulla un’incompatibilità con l’attuale carica, così da poter concorrere indisturbato alla poltrona con vista su piazza del Campo.

In attesa di cortesi smentite di parte PD, teniamo a ribadire che giudichiamo inaccettabile un comportamento del genere, ritenendo lo stesso concetto di “carriera politica” un’offesa al cittadino: le cariche politiche dovrebbero essere invece un vero e proprio servizio civile, prestato alla comunità per un periodo di tempo limitato, per poi tornare alla propria occupazione (il MoVimento 5 Stelle prevede massimo 2 mandati). Non certo un tragitto personale fatto di poltrone, incarichi e ricche prebende a cura e spese dei cittadini.

Ma non siamo certamente sorpresi: Valentini, il Renzi “de no’ antri”, ha passato tutta la sua carriera politica ben all’interno del Partito – quel PD che ha sventrato la città – ha lavorato in banca (ovviamente in MPS) e ha fatto naturalmente parte della CGIL dei bancari senesi, anche se nessuno lo ha sentito fiatare al tempo della sciagurata acquisizione di Antonveneta. Un pedigree di tutto rispetto, dunque, che ricalca perfettamente le fulminanti traiettorie di Piccini e Cenni, solo per fare gli esempi più imbarazzanti.

Se questo è il “nuovo” che ci aspetta, povera Siena !

MoVimento Siena 5 Stelle

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: