...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

Tempo di nomine per il neo-sindaco Valentini

Dopo l’abbattimento del vincolo del 4%, ultimo estremo baluardo di Siena per la Banca MPS, in attesa dei prossimi aumenti di capitale che vedranno assottigliare sempre di più il ruolo della Fondazione, il neo-sindaco Valentini si troverà a dover affrontare la prova delle 4 nomine nella Deputazione Generale.

Dopo aver rigettato, nel primo consiglio comunale dell’era Valentini, l’emendamento del MoVimento Siena 5 Stelle per tenere fuori dalle nomine i rinviati a giudizio (a voler pensar male…che ci si appresti a nominare l’ex sindaco Ceccuzzi in qualche ricca poltrona “comunale” ?), siamo in attesa di vedere se il nuovo sindaco avrà il necessario coraggio per attuare il cambiamento con il quale ha imbevuto l’intera sua campagna elettorale.
Chissà se le nomine in Fondazione “saranno selezionate con rigore, secondo criteri di competenza, onestà e merito, evitando cumuli di incarichi e conflitti di interesse“, come dal programma appena approvato nell’ultimo consiglio comunale (con il voto contrario delle minoranze, ad eccezione del Marzucchi – astenutosi), oppure se torneranno ad essere fatte secondo quel “manuale Cencelli” che sembra ancora guidare la classe “partitica” italiana.
Nell’attesa di conoscere i fortunati successori della disastrosa era Mancini, non rinunceremo anche a chiedere che l’Amministrazione Comunale si faccia promotrice di una azione di responsabilità nei confronti della Fondazione MPS, con la precisa intenzione di identificare chiaramente -e perseguire, se possibile- le responsabilità !
MoVimento Siena 5 Stelle
Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: