...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

Assurde decisioni

Sabato prossimo tutti coloro che hanno programmato di recarsi in centro per iniziare a fare gli acquisti di Natale, per una pizza o serata al cinema, avranno una amarissima sorpresa.

Infatti, con provvedimento che ci risulta incomprensibile, il Sindaco Valentini ha deciso che al termine della partita del Siena (prevista per le ore 18:00), non venga riaperta l’area del parcheggio di Fortezza: in questo modo non è difficile immaginare che trovare parcheggio sarà una vera e propria impresa, con rischio di crisi di nervi degli automobilisti, molti dei quali alla fine rinunceranno a fermarsi a Siena e proseguiranno verso altri lidi, arrecando conseguentemente un gravissimo danno alle attività commerciali proprio all’inizio di quello che dovrebbe essere uno dei pochi periodi favorevoli per lavorare.

Tutto ciò perché il giorno dopo, nella stessa area, ci sarà il “mercato straordinario”.

A tale danno si aggiungerà quindi la beffa di non poter disporre di tutta l’area anche per quasi tutta l’intera giornata di domenica, dato che la riapertura della stessa è prevista per le 17.30.

Viene da chiedersi come mai per il mercato del mercoledì il divieto inizia la mattina stessa del mercoledì intorno alle cinque (due, massimo tre ore prima dell’inizio del mercato) e invece in questa occasione è fondamentale avere l’area sgombra con dodici ore di anticipo?

E cosi, mentre i cittadini automobilisti impazziranno alla ricerca del parcheggio e i negozianti si gireranno i pollici nell’attesa dei clienti imbottigliati o già lontani, nelle ampie e libere distese del parcheggio di Fortezza si potranno organizzare, come ai bei tempi, delle bellissime partite di calcio e giuochi vari.

Amenità a parte, la questione è seria: forse il Sindaco considera i commercianti dei perditempo che non producono nulla di utile?
E chi risarcirà i commercianti dei mancati incassi di due giornate di fine settimana? E i ristoratori della serata di sabato, notoriamente la più “produttiva”? E il diritto dei cittadini di andare a fare anche solo una “giratina” in centro?

Se questi sono i “professionisti della politica”, che dimostrano sempre più di essere professionisti solo a prosopopea, molto meglio dei cittadini comuni, dotati di buon senso e normale capacità logica.

Che è quello che serve per rinnovare la politica italiana, a partire da banali scelte amministrative.

MoVimento Siena 5 Stelle

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: