...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

MOZIONE per la formazione delle graduatorie per l’Albo degli Scrutatori di Seggio

Mozione discussa nella seduta consiliare del 10 Marzo 2015. Verbale in calce

Siena, 02.04.2014

Al Sindaco del Comune di Siena
Al Presidente del Consiglio Comunale
loro sedi

MOZIONE dei sottoscritti Consiglieri Michele Pinassi e Mauro Aurigi, Gruppo “Siena 5 Stelle”, avente per oggetto “formazione delle graduatorie per l’Albo degli Scrutatori di Seggio

PREMESSO CHE

  • l’attuale crisi economica ed occupazionale ha investito in modo drammatico anche il territorio ed i cittadini senesi;

  • le istituzioni locali dovrebbero rivolgere nei confronti delle categorie disagiate tutte le attenzioni possibili per scongiurare, ove possibile, notevoli sofferenze di natura economica e sociale;

CONSIDERATO CHE

  • il Comune di Siena, in occasione delle elezioni europee del 25 maggio 2014, dovrà avvalersi della collaborazione di scrutatori di seggio;

  • Allo scrutatore di seggio spetta un’indennità in denaro, la cui entità è stabilita per legge e varia in funzione del numero di elezioni che si svolgono nel medesimo giorno. Tale onorario non costituisce reddito e, dunque, non va indicato nella dichiarazione dei redditi del percipiente.

  • gli scrutatori sono individuati ai sensi dall’art. 6 della legge n. 95 dell’8 marzo 1989, come sostituito dall’art. 9, comma 4, della legge 21 dicembre 2005, n. 270 , ulteriormente modificato dalla legge n. 22 del 27 gennaio 2006, tra gli elettori iscritti nell’albo unico degli scrutatori di seggio elettorale;

  • tale normativa dà ampia discrezionalità nella formazione delle graduatorie tra i cittadini che hanno espresso la loro disponibilità ad entrare nell’apposito albo.

SI IMPEGNA L’AMMINISTRAZIONE

ad attuare, come requisito ulteriore e prioritario per la nomina degli scrutatori, la condizione di disoccupazione, oltre a quelli previsti dalla legislazione vigente.

Se il numero di scrutatori dichiaratosi disoccupato sarà superiore a quello necessario per i seggi elettorali, l’Amministrazione preferirà nell’ordine i soggetti che versano da più tempo nello stato di disoccupazione.

In fede,

Michele Pinassi
Mauro Aurigi

Download (PDF, 921KB)

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: