...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

INTERROGAZIONE in merito al progetto Idem

Questa interrogazione è stata presentata nel Consiglio Comunale del 4 Settembre 2014

Siena, 03/06/2014

Al Sindaco del Comune di Siena
Al Presidente del Consiglio Comunale
loro sedi

INTERROGAZIONE del Consigliere Michele Pinassi, Gruppo “Siena 5 Stelle”, in merito al progetto Idem

PREMESSO CHE

  • nel giugno 2004 l’Amministrazione Comunale di Siena ha avviato un progetto denominato “iDEM” che, come si apprende dalla scheda descrittiva disponibile sul sito PA Aperta: “iDEM è la risposta fornita da parte delle pubbliche amministrazioni della Toscana Centro-Meridionale alle tematiche del coinvolgimento dei cittadini ai cicli di vita della politica locale attraverso le moderne tecnologie di informazione e comunicazione (e-democracy) ed è stato presentato sul recente bando di sviluppo della “cittadinanza digitale” promosso dal Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie.”;
  • secondo le tempistiche stimate, iDEM sarebbe dovuto entrare a regime nel giugno 2005;
  • a quanto risulta sempre da suddetta scheda, il costo complessivo del progetto era stimato in 980.000€, di cui è stato richiesto un Co-Finanzamento al Cnipa;
  • si apprende dalla stampa che il CNIPA ha finanziato per 250.000€ il progetto;
  • che nella descrizione del progetto iDEM si legge “le modalità di coinvolgimento prevedono una serie di strumenti, tra cui: – Strumenti di discussione (forum di vario tipo, assemblee, chat, …) – Strumenti di divulgazione dell’informazione (mailing list, newsletter, …) – Strumenti di raccolta di opinioni (e-mail, SMS, chat, …) – Pubblicazione contenuti di natura multimediale: testi, immagini, audio e video – Trasmissione video di eventi particolari (assemblee popolari, consigli, …) – Consultazione elettronica – Utilizzo carta d’identità elettronica, ove presente, per l’autenticazione – Definizione di strumenti alternativi negli altri luoghi – Possibilità di consultazione di associazioni con voto ponderato Gli strumenti possono essere veicolati su uno o più dei seguenti canali informativi: – Web (newsletter, forum, chat, pagine ed ambienti web) – Televisione Digitale – WAP – SMS – UMTS – Media tradizionali (TV, Radio, Stampa) Nell’arco del periodo progettuale verranno costituiti gruppi di lavoro composti da tecnici interni al partenariato e consulenti informatici esterni che, partendo da un nucleo di progettazione comune si occuperanno di realizzare i moduli ICT previsti: ciascun gruppo di lavoro vedrà la supervisione, in qualità responsabile, del soggetto partner ritenuto maggiormente idoneo a trattare il tema secondo le proprie esperienze pregresse.”

SI CHIEDE

se il progetto è stato portato a termine, cosa è stato realizzato e come sono stati utilizzati i finanziamenti erogati.

In fede,

Michele Pinassi

Scheda del Progetto iDem: http://archive.forumpa.it/forumpa2005/paaperta/cdrom/home/progetto/32.html

Download (PDF, 398KB)

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: