...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

Siena prima nella “top ten” per la TASI

Sembra impossibile, ma Siena – la nostra Siena – è di nuovo prima in classifica! Non quella relativa alla Capitale Europea della Cultura 2019, però. O almeno, non ancora. Per ora bisogna accontentarci di essere primi nella top ten dei più tartassati d’Italia.

Come infatti alcuni sapranno, è iniziato il conto alla rovescia per il pagamento dell’acconto della Tasi.

La scadenza del 16 ottobre si avvicina e per una famiglia su due ci sarà la sorpresa di un’imposta che supererà l’Imu del 2012, in particolare per le case con minor rendita catastale. In media, secondo i calcoli del Servizio Politiche Territoriali della Uil, si arriverà a 148 euro fra acconto e saldo, un totale che salirà toccando la vetta di 429 euro (di media) nella nostra bella città, distanziando di molti punti Roma e Firenze.

C’è da esserne fieri, non c’è che dire: altro che la punizione all’ultimo minuto di Maccarone o la tripletta rifilata al “pupone” al Franchi !

Il gettito Tasi complessivo sarà probabilmente più basso, in valore assoluto, dell’Imu 2012 ma la distribuzione della nuova tassa sarà meno equa, cioè pagherà un po’ di più chi prima era esente o pagava di meno; viceversa pagheranno molto meno i proprietari di immobili con rendite catastali elevate.

Altro magnifico capolavoro dei compagni di lotta e di governo, ma soprattutto “col portafoglio a destra”, ai quali evidentemente l’articolo 53 della Costituzione, quello sulla proporzionalità delle imposte, fa proprio un baffo.

MoVimento Siena 5 Stelle

La TASI, TAssa sui Servizi Indivisibili, per il Comune di Siena è così composta:

Download (PDF, 307KB)

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: