...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

INTERROGAZIONE sulla situazione attuale dei permessi di accesso alla ZTL con particolare riferimento all’abuso dei contrassegni per disabili e dei permessi per “casi particolari”

Risposta nella seduta consiliare in data 09.06.2015. Verbale in calce.

Siena, 10.04.2015

Al Sindaco del Comune di Siena

Al Presidente del Consiglio Comunale

loro sedi

INTERROGAZIONE del Consigliere Michele Pinassi, Gruppo “Siena 5 Stelle”, sulla situazione attuale dei permessi di accesso alla ZTL con particolare riferimento all’abuso dei contrassegni per disabili e dei permessi per “casi particolari”

PREMESSO CHE

  • con la deliberazione del Consiglio comunale n. 101 del 15.4.2014 è stata approvata l’introduzione, a titolo sperimentale per la durata di anni uno, di un sistema di tariffazione per la circolazione e la sosta nella ZTL;
  • per dare attuazione alla nuova disciplina della ZTL, così come rivista e aggiornata dalla deliberazione G.C. n. 315 del 24.07.2014 sopra indicata, è stato necessario procedere alla conseguente modifica delle relative ordinanze in materia di circolazione e sosta nel centro storico condotto a ZTL;

CONSIDERATO CHE

  • la Zona a Traffico Limitato (ZTL), come definita dall’art. 3 del Codice della Strada è un’area in cui l’accesso e la circolazione veicolare sono limitati ad ore prestabilite o a particolari categorie di utenti e di veicoli;
  • come indicato nel disciplinare, costituiscono titoli autorizzativi all’accesso in ZTL il possesso del permesso e dell’apparato telepass, il solo possesso del permesso, l’iscrizione in lista bianca temporanea o permanente;
  • sempre dal medesimo disciplinare si apprende che “l’uso di fotocopie, l’uso del permesso su veicolo diverso, l’utilizzo dell’apparato telepass su veicolo diverso da quelli autorizzati, l’utilizzo del permesso per attività diversa da quella per cui è stato rilasciato determinano la sospensione di un mese della validità del titolo con revoca alla terza infrazione della stessa natura rilevata nell’arco di due anni dalla data della prima”;
  • nel suddetto disciplinare si menzionano anche i cosiddetti “casi particolari”, ovvero “Soggetti Persone fisiche e giuridiche che svolgono attività e funzioni particolari che non rientrano nelle categorie di cui ai precedenti punti e non sono riconducibili a specifiche casistiche, previa valutazione delle effettive necessità di accesso alla ZTL da parte della commissione ZTL/ARU, istituita con deliberazione G.C. n. 96/2014”;

SI CHIEDE

di conoscere il numero dei permessi rilasciati per “casi particolari” e, nel rispetto della privacy degli stessi, conoscere le motivazioni del rilascio. Si chiede inoltre di conoscere il numero dei permessi auto per invalidi rilasciati dal Comune di Siena ed il numero di sanzioni elevate per abuso dei privilegi riservati dal C.d.S. (art 188) alle persone con ridotta capacità motoria.

 

In fede,

Michele Pinassi

Download (PDF, 193KB)

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: