...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

Una settimana ricca di avvenimenti

Gli ultimi giorni sono stati ricchi di avvenimenti per la nostra Siena. Ad iniziare proprio dall’Assemblea MPS, che ha visto la partecipazione e l’intervento dei parlamentari del MoVimento 5 Stelle, Carlo Sibilia e Carlo Martelli, oltre che dei nostrti candidati alle prossime elezioni regionali. In particolare desideriamo evidenziare il bellissimo intervento del cittadino deputato Sibilia in assemblea, una sintesi perfetta sulle cause e le probabili responsabilità –anche istituzionali- che hanno condotto la nostra banca in questa disastrosa situazione. Se non altro, è degno di nota il parziale “insuccesso” di Profumo che non è riuscito ad avere un Cda come desiderava: infatti quattro consiglieri ed uno dei tre sindaci revisori provengono da una “cordata” diversa.

Non da meno è stata la conclusione del processo all’Eretico di Siena, al secolo Raffaele Ascheri, assolto con formula piena per “non aver commesso il fatto” sul reato di diffamazione nei confronti della Curia senese: una piccola ma importante vittoria per Raffaele ed il suo BLOG, una finestra di informazione indipendente sulla nostra città. Tuttavia ad oggi, è bene ricordarlo, non vi sono responsabili per l’incendio in Curia, dove andarono distrutti molti documenti importanti lì conservati: sarà anche questo l’ennesimo “mistero irrisolto” senese?

Per ultimo, ma solo in ordine cronologico, la grande performance dei chirurghi all’Ospedale le Scotte di Siena (7 interventi in 24 ore) che, nonostante le riforme di Rossi, riescono ancora ad inorgoglirci.

Così, mentre in ospedale si salvavano vite umane, la casta si è fiondata in Val di Chiana a celebrare il festival del “politico in carriera”, una specie di premio speciale per chi si fa eleggere sindaco solo per poter spiccare il volo verso più alte e meglio remunerate poltrone. Ovviamente, il sindaco Valentini era presente, insieme a tutti gli altri “compagni” di partito, pronti ad applaudire chi non ha avuto alcun pudore a sbeffeggiare la nostra città col manifesto “1472 volte grazie”: unicuique suum (a ciascuno il suo) !

Per finire, la sintesi è sempre la stessa: qui ci vuole un cambio di passo. Questa città, questa Provincia e questa Regione non possono continuare ad essere malgovernate da questa manica di vampiri ed affaristi allo sbaraglio (con i soldi nostri).

Mandiamoli tutti a casa !

MoVimento Siena 5 Stelle

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: