...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

COMUNICATO STAMPA – Scadenza Regolamento Urbanistico: quale futuro per la città di Siena ?

Con l’imminente scadenza del regolamento urbanistico del Comune di Siena, il prossimo 6 aprile, la città si troverà catapultata in una sorta vuoto normativo che mette a serio rischio il futuro di gran parte degli interventi edilizi nella nostra città.

Come Movimento Siena 5 Stelle abbiamo così raccolto il grido di allarme proveniente dagli operatori del comparto edilizio ansiosi di sapere dall’amministrazione cosa accadrà dopo la scadenza dell’attuale Regolamento e quanto si dovrà aspettare per il nuovo Piano.

All’incontro convocato dall’Ordine degli Architetti il Sindaco ha provato a rassicurare gli animi promettendo il nuovo piano nell’arco dei prossimi due (?) anni e l’impegno dell’Amministrazione a trattare con la Regione per ottenere almeno la “liberatoria” sugli interventi attuabili mediante intervento edilizio diretto. Staremo a vedere.

Ma come è stato possibile arrivare a questo punto ? A chi dobbiamo tanta cialtroneria? Eppure l’Amministrazione comunale senese ha un numero di dipendenti di molto superiore alla media ed anche funzionari capaci e formati: l’impressione è quindi di essere davanti all’ennesima manifestazione di incapacità di questa amministrazione nel valorizzare adeguatamente i dipendenti ed utilizzare a pieno la macchina comunale, che con le oltre 600 unità in attivo rappresenta una forza d’urto insostituibile per il rilancio della città.

Ma ciò che preoccupa maggiormente è l’assenza di una visione strategica complessiva della città anche per quanto riguarda un tema fondamentale quale l’utilizzo dei grandi contenitori esistenti, come la Fortezza Medicea, il Santa Maria della Scala o il palazzo della provincia in Viale Sardegna: in assenza di un Piano Urbanistico, quale sarà il futuro di questi spazi ? Per ultima, ma non meno importante, la tassazione IMU sui terreni edificabili: sembra che alla scadenza del regolamento urbanistico essi non potranno più essere classificati come tali e pertanto non soggetti a IMU, una voce di bilancio che, nel complesso, vale oltre 32 milioni di € nel bilancio previsionale 2016. Quanto ci costerà la scadenza del Regolamento Urbanistico? Quanto ci costeranno ancora questi dilettanti allo sbaraglio?

MoVimento Siena 5 Stelle

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: