...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

C’è orto e orto: cosa non si fa per le biciclette !

Sorprende e stupisce l’urgenza con la quale è stato aggiunto all’ODG del Consiglio Comunale del 2 Agosto una delibera di integrazione per la ormai famosa posta ciclabile tra Isola d’Arbia e Ponte a Tressa. Stupisce anche il contenuto e le motivazioni di tale integrazione, ad iniziare dai costi in gioco che ormai ben conosciamo da anni: 400.000€ complessivi, di cui 250.000€ erogati dalla Regione. In questa cifra, oltre ai costi necessari alla realizzazione dei 900mt di tracciato, erano inclusi anche 21.000€ per gli espropri dei terreni coinvolti.

Evidentemente, però, qualcosa deve essere andato storto tanto che il Comune di Siena ha preferito permutare i 440mq di orto della Sig.ra Pierina G. con altrettanti 440mq di terreno ortivo in Via Esterna di Fontebranda: secondo l’indice VAM – Valori Agricoli Medi – entrambi gli appezzamenti hanno il medesimo valore di 985,60€.

13686516_1064777216924004_4522140415789984720_n

Quello che balza subito agli occhi di un attento lettore è l’assurdita di questo valore: come può un terreno ortivo a Isola d’Arbia valere come uno in Fontebranda, a poche centinaia di metri dalla città ? Semplice, semplicissimo: il VAM è appunto un “valore medio” di “regioni agrarie”, un indice che non tiene conto delle peculiarità -e dei valori- delle singole zone ma che assegna ad ogni macroarea, ad esempio la REGIONE AGRARIA n.4 -Comuni di Siena, Chiusdino, Monticiano e Sovicille- sempre il medesimo valore di 29216,00€/Ha per gli orti irrigui. Oltre al terreno, tanto per gradire, si aggiungono le spese notarili e la costruzione di una servitù di passaggio totalmente a carico dell’Amministrazione Comunale.

Fortunata la Sig.ra Pierina G., che si trova in mano una preziosa porzione di terreno ad uso ortivo a due passi dal centro città, semplicemente cedendo un pezzo di terra a Isola d’Arbia per farci transitare le due ruote ! E cosa non è disposto a fare il Comune di Siena pur di realizzare una bella pista ciclabile di neanche un km senza dover incappare in lunghi ed estenuanti procedimenti di esproprio !

Il tutto, ovviamente, a spese dei cittadini: 150.000€ dalle casse comunali e 440 mq di terreno comunale in Via Esterna di Fontebranda.

Michele Pinassi

Consigliere comunale portavoce MoVimento Siena 5 Stelle

 

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: