Il MoVimento Siena 5 Stelle per sollecitare verità e giustizia su MPS

Purtroppo la notizia dell’arresto di Marra ha depotenziato il Flash Mob di “Parlamento in Movimento”, che avrebbe portato a Siena molti portavoce alla Camera e al Senato del Movimento 5 Stelle a parlare dei gravi problemi della Banca MPS, per aprire un confronto serio e costruttivo per tentare di arrestare le pesanti mortificazioni sui dipendenti, azionisti e risparmiatori, delusi ed arrabbiati per quanto accaduto in questi anni.

La città è ancora disorientata dalle nuove incertezze legate all’ennesimo aumento di capitale e riteniamo pertanto necessario studiare provvedimenti concreti per impedire ulteriori penalizzazioni, anche a carico del “popolo” degli obbligazionisti, oggi chiamati a dover decidere su l’inaspettata conversione di obbligazioni in azioni di Banca MPS, con tutti i rischi connessi, e senza apparenti garanzie sulla tutela del capitale investito.

Il MoVimento Siena 5 Stelle, in collaborazione con i portavoce in Parlamento, si batte da anni in prima linea per l’individuazione di verità e responsabilità tecniche e politiche su quello che riteniamo il più grosso scandalo finanziario del dopoguerra, che vede coinvolti la maggior parte dei partiti. Già nel corso della campagna referendaria, pur importante per i contenuti, avevamo fatto presente come il caso MPS, per gli oscuri intrecci in esso messi in atto, fosse determinante per la “cacciata” di tanti personaggi legati agli attuali partiti e lobbies, e per un completo ricambio dell’attuale classe politica.

Siamo pertanto delusi per questa defezione dettata dalle vicende di Roma che, seppur importanti, non avrebbero dovuto in alcun modo incidere nelle decisioni del Movimento 5 Stelle sul maggiore scandalo politico-finanziario europeo, che vede coinvolta non solo la nostra città ma l’intera nazione, così come sulle criticità e le ambiguità del Sistema Bancario Italiano.

Non vogliamo commentare l’enfasi data dai media al caso di Roma, che, a differenza di Milano, non riguardano il Sindaco ma un dipendente del Comune, ma solleviamo qualche dubbio sul fatto che questo arresto avviene oggi, a distanza di oltre tre anni dal fatto, proprio nel giorno di una grande protesta sul caso MPS e sulle banche in generale.

Siamo forse troppo sospettosi ? A pensar male si fa peccato ma, anche dopo quanto successo in questi anni, spesso ci si azzecca.

Il Movimento Siena 5 Stelle, da sempre concentrato sui problemi della Città, è comunque presente, per riaffermare la propria solidarietà ai dipendenti, azionisti e risparmiatori del MPS, garantendo l’impegno per la loro tutela e nell’azione di accertamento di verità e responsabilità per quanto accaduto alla Banca MPS e alla Fondazione MPS.

MoVimento Siena 5 Stelle

 

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Commenti