INTERROGAZIONE in merito alla Banca della Terra e relative iniziative nel Comune di Siena

Siena, 07.03.2017

Al Sindaco del Comune di Siena
Al Presidente del Consiglio Comunale
loro sedi

INTERROGAZIONE del Consigliere Michele Pinassi, Gruppo Siena 5 Stelle, in merito alla Banca della Terra e relative iniziative nel Comune di Siena;

PREMESSO CHE

  • la l​egge regionale n.80/2012 ha trasformato l’Ente Azienda agricola di Alberese in Ente Terre Regionali Toscane, con l’obiettivo di promuovere una gestione ottimale e valorizzazione dei beni appartenenti al Patrimonio Agricolo Forestale Regionale (PAFR);
  • tra le funzioni dell’Ente Terre Regione Toscana vi è la “Banca della Terra” (Art.3 della L.r. 80/12), strumento importante per favorire l’accesso dell’imprenditoria privata ai terreni agricoli e forestali;
  • la Banca della Terra è un inventario completo e aggiornato dell’offerta dei terreni e delle aziende agricole di proprietà pubblica e privata nonché incolti dichiarati abbandonati che possono essere messi a disposizione dei terzi tramite operazioni di affitto o di concessione, compresi i terreni agricoli resi disponibili temporaneamente;
  • i relativi bandi di affidamento sono aperti a tutti gli interessati, soprattutto giovani (Progetto Giovani Sì) che lavorano a tempo pieno in agricoltura;

CONSIDERATO CHE

  • ad oggi, i bandi dei lotti pubblicati dal 2014-2016 sono 42, di cui 34 lotti già assegnati. I lotti non ancora assegnati sono 18;
  • la problematica più evidente è stata quella dell’individuazione dei terreni (ricognizione delle particelle catastali a destinazione agricola che non abbiano ricevuto contributi negli ultimi tre anni) e di valutazione preliminare dello stato di abbandono dei terreni;
  • in tutta la Toscana solamente 8 comuni hanno completato l’istruttoria per il censimento dei terreni;
  • l’Ente Terre Regione Toscana ha un costo annuo di oltre 1,5 mln di € di soldi pubblici;

SI CHIEDE DI CONOSCERE

  • se il Comune di Siena ha eseguito il censimento dei terreni agricoli abbandonati e se sono stati rilevati lotti, pubblici o privati, da poter destinare al progetto;
  • quali sono state, se ci sono state, le iniziative del Comune di Siena in merito alla promozione del progetto Banca della Terra;
  • se il Sindaco ritiene di doversi fare promotore presso la Regione Toscana per l’abrogazione dell’Ente Terre Regione Toscana, ennesimo costoso carrozzone pubblico;

In fede,

Michele Pinassi

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Commenti