...perché Siena, la nostra meravigliosa città, merita di essere una città a 5 stelle

INTERROGAZIONE URGENTE in merito al decoro urbano e criteri di occupazione di suolo pubblico.

PREMESSO CHE

  • il Centro Storico di Siena è da molti anni tra i siti “Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco “.

  • la tutela del patrimonio artistico ed immobiliare ed il decoro urbano, in tutti suoi aspetti, compresi quindi i relativi criteri di occupazione di suolo pubblico, devono essere per la nostra Città elementi di primaria importanza.

CONSIDERATO CHE

  • lo stato di degrado, sempre maggiore, che caratterizza da molti anni alcuni scorci del Centro Storico non è più tollerabile per una Città come Siena;

  • uno dei maggiori esempi è il Vicolo di San Pietro, principale accesso al Campo sia per residenti che per turisti, con intonaci rovinati, presenza di un gran numero di tubi e cavi di ogni genere, forse tanti anche inattivi, lasciati a vista senza la necessaria canalizzazione o razionalizzazione;

  • già in passato sono state presentate interrogazioni in merito a questo problema, senza alcuna risposta o minima iniziativa da parte dell’Amministrazione, tanto che recentemente ci sono stati cedimenti di pezzi di intonaco, che attualmente presenta evidenti punti di criticità e di pericolo per le persone che transitano per detto vicolo.

CONSIDERATO INOLTRE CHE

  • il Centro Storico necessita della massima attenzione anche da parte dei commercianti che, a fronte di proprie libere ed agevoli iniziative imprenditoriali, devono avere indirizzi precisi ed oggettivi, e puntuali prescrizioni, per esibizione di prodotti, utilizzo di allestimenti. e relativa occupazione di suolo pubblico;

  • in questo senso si chiede come mai il Comune abbia preso sorprendenti provvedimenti nei confronti di un esercizio commerciale che aveva abbellito per il periodo festivo, con addobbi indubbiamente innovativi quanto simpatici, il proprio locale, e poi tolleri installazioni orribili e impattanti, forse contrarie anche ai vari Regolamenti Comunali in vigore, in tanti spazi del centro Storico, non solo per le Feste, ma addirittura per tutto l’anno e in luoghi delicati come Piazza del Campo o similari.

SI CHIEDE

  • al Sig. Sindaco un giudizio su detti casi, e se non ritenga opportuno intervenire per la loro immediata soluzione, avviando per il primo urgenti direttive per il restauro del Vicolo San Pietro, e per il secondo revocando il divieto per l’esposizione degli addobbi – peluche di orsi e renne – all’esercizio commerciale, in attesa di una completa revisione dei criteri di occupazione di suolo pubblico, con il coinvolgimento della locale Soprintendenza, atti a tutelare il decoro del Centro Storico, fissando criteri coerenti ed oggettivi, ma di facile applicazione, senza eccessiva burocrazia, idonei a favorire la libera iniziativa e non creare “disparità di trattamento” tra Cittadini.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: