Campagna di Obbedienza Civile per l’Acqua Pubblica

Come sapete, il Movimento Siena 5 Stelle ha aderito da subito al Comitato Senese Acqua Bene Comune, lavorando anche attivamente alla promozione del SI all’ultima campagna referendaria.

Proprio in questi giorni abbiamo ricevuto l’invito a promuovere la campagna di obbedienza civile  a Siena e provincia, che consiste nell’autoriduzione delle bollette dell’ Acquedotto del Fiora. Questa campagna è stata promossa dai comitati italiani hanno iniziato per far rispettare l’esito del referendum di giugno 2011 che, come sapete, sia in Italia che in Toscana non è applicato. In particolare:

si tratta di pagare le bollette come ha stabilito il referendum cioè senza la remunerazione del capitale investito, che il Fiora continua illeggittimamente ad inserire nelle fatture. Tra quelle raccolte a Siena e quelle di Grosseto abbiamo già  consegnato alle sedi dell’AdF più di  800  lettere reclamo; circa 1.000 famiglie hanno dichiarato di aderire alla campagna di obbedienza civile e si impegnano a praticare l’autoriduzione fino a quando l’AdF  non  smetterà di fatturare la  remunerazione del capitale investito.

  Riteniamo che  sia  un vero e proprio furto di democrazia  che le spa miste pubblico-private  non applichino il referendum , per questo chiediamo il vostro sostegno.  Pensiamo che la politica in favore dei cittadini  sia possibile non solo nelle sedi istituzionali ma anche in  pratiche concrete di lotta come questa che ti ho spiegato.

Chiunque fosse interessato ad aderire alla campagna può utilizzare il materiale allegato:

Per qualunque informazione i ragazzi del Comitato senese Acqua bene Comune sono a Vostra disposizione !