INTERROGAZIONE URGENTE in merito alla manifestazione “Mercato nel Campo”

INTERROGAZIONE URGENTE in merito alla manifestazione “Mercato nel Campo”

19 Novembre 2017 0 di admin

Siena, 19.11.2016

Al Sindaco del Comune di Siena

Al Presidente del Consiglio Comunale

loro sedi

INTERROGAZIONE URGENTE presentata dal consigliere del gruppo “Siena 5 Stelle” Michele Pinassi in merito alla manifestazione “Mercato nel Campo”

PREMESSO CHE

  • con propria determinazione n.1923 del 22/9/2017 si affidava il servizio di organizzazione dell’edizione di dicembre 2017 del Mercato nel Campo ai Centri di Assistenza Tecnica presso Confcommercio e Confesercenti Siena e si approvava la relativa e allegata convenzione;
  • nella convenzione si specificavano le categorie merceologiche ammesse a partecipare alla manifestazione, tra cui:
    • A – 45% circa dei posteggi totali , riservati a espositori del settore alimentare, da selezionare tra produttori agricoli e commercianti che si distinguano per la tipologia del prodotto offerto e che abbiano presentato domanda secondo il presente regolamento.
    • B – 29% circa dei posteggi totali riservati a espositori del settore non alimentare, da selezionare tra artigiani e commercianti che si distinguano per tipologia di prodotto o di servizio offerto e che abbiano presentato domanda secondo il presente regolamento;

con tanto di “Contributo Economico di Partecipazione” (art. 9 di suddetta convenzione) di € 175,00 + IVA per gli operatori per ogni giornata di partecipazione;

CONSIDERATO CHE

  • sono giunte allo scrivente alcune lamentele da parte di operatori del settore agroalimentare in merito al contributo richiesto per la partecipazione, giudicato eccessivamente oneroso per le piccole aziende del territorio;
  • per i settori artigianali ed agroalimentari viene data priorità alle aziende del Comune e della Provincia di Siena;

SI CHIEDE AL SINDACO

  • il costo complessivo della manifestazione “Mercato nel Campo” a carico dell’Amministrazione Comunale;
  • quali sono le aziende del territorio (Siena e provincia) dei settori “A” e “B” che parteciperanno all’iniziativa;
  • la percentuale di copertura dei costi di realizzazione della manifestazione con il “contributo di partecipazione” richiesto ai partecipanti;
  • se è possibile, nei pochi giorni che separano dalla manifestazione, poter attuare politiche di sconto o altre agevolazioni per le piccole aziende agroalimentari ed artigiane del territorio;

In fede,

Michele Pinassi

Download (PDF, 154KB)